Medicina OlisticaSalute e benessere

Camminare a piedi nudi in casa fa bene alla salute: ecco perché

Camminare a piedi nudi in casa è un’ottima abitudine: fa bene alla salute e la bella stagione è il momento ideale per approfittarne. Quali sono i benefici e perché è meglio togliere le scarpe appena si entra in casa

Avete l’abitudine di camminare a piedi nudi in casa? Continuate pure a farlo, è un toccasana per la salute, e in casa lo si può fare senza rischi preferendo rimanere scalzi piuttosto che le infradito, per numerosi benefici che ne conseguono.

Infatti, a differenza delle ciabatte che non sono l’ideale per la postura, camminare a piedi scalzi permette di migliorare il proprio equilibrio, perché il contatto della pianta del piede con il pavimento permette al corpo di aumentare la superficie d’appoggio. Camminare scalzi inoltre rafforza i muscoli di piedi e gambe e mantiene le dita dei piedi più flessibili, dato che queste vengono utilizzate meglio non essendo costrette all’interno delle scarpe. Inoltre, rinunciare a infradito e ciabatte migliora la circolazione del sangue e di conseguenza previene il gonfiore di gambe e caviglie.

Probabilmente pensiero comune è che camminare scalzi contribuisca alla contaminazione con germi e batteri. In realtà questi ultimi sono più presenti nelle nostre scarpe che sul pavimento, quindi camminare scalzi non ci rende affatto più vulnerabili ai batteri. Al contrario, entrare in casa con le scarpe, e continuare a indossarle, comporta l’ingresso nelle nostre abitazioni non solo di germi e batteri ma anche di numerose sostanze tossiche, come gli erbicidi. Per questo motivo, è buona norma togliere sempre le scarpe prima di entrare in casa per poi camminare liberamente a piedi nudi!

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE:

Back to top button