I benefici della vitamina D: riduce il rischio di cancro al colon

Un alto livello di vitamina D nel sangue protegge contro il rischio di contrarre il tumore al colon-retto, il più comune in Italia: lo confermano i risultati di un importante studio internazionale che ha analizzato i benefici della vitamina

La vitamina D svolge un’importante funzione di protezione rispetto al rischio di contrarre il tumore al colon-retto se è presente in livelli alti nel sangue. A confermarlo è uno studio internazionale condotto da un team di diversi ricercatori europei, asiatici e americani e pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute.

La ricerca va quindi a confermare quelle che erano già le note buone proprietà della vitamina D, come quelle legate al mantenimento della buona salute delle ossa. Il tumore del colon-retto è la seconda causa di decessi legati a un tumore sia negli uomini che nelle donne, con un rischio per un uomo su 22 e una donna su 24. La vitamina D si ipotizza possa diminuire il rischio di contrarre il tumore tramite l’implicazione di vie metaboliche coinvolte nella regolazione cellulare. Lo studio ha analizzato oltre cinquemila casi di tumore al colon-retto e oltre settemila casi controllo osservati per 5,5 anni.

--pubblicità--

Durante il periodo di osservazione, i soggetti con dei livelli di vitamina D sub-ottimale hanno mostrato un rischio del 31 per cento in più di sviluppare il tumore del colon-retto: i livelli erano però adeguati per la salute delle ossa. I ricercatori hanno dunque concluso che per ridurre il rischio di tumore bisogna che i livelli della vitamina siano superiori rispetto a quelli ritenuti adeguati per la salute dell’osso: il rischio in questo caso sarebbe inferiore al 27 per cento.

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE: