AmbienteVivere green

La lavatrice-bicicletta a impatto zero che funziona pedalando

Una bicicletta che include una lavatrice portatile che si attiva semplicemente pedalando, senza l’utilizzo di energia elettrica: è il progetto di un ex studente che l’ha inserita nella sua tesi di laurea, dopo averla ideata durante un viaggio in Burundi

L’ha ideata dopo un viaggio in Burundi Richard Hewitt, un ex studente di design, e oggi imprenditore, che ha progettato una bicicletta che include una lavatrice portatile che funziona senza energia elettrica, e che si attiva semplicemente pedalando.

Si chiama SpinCycle ed è la prima lavatrice alimentata da una bicicletta, e che funziona senza energia elettrica. Hewitt ha avuto l’ispirazione durante la sua permanenza in un orfanotrofrio: in un paese dove spesso manca l’acqua e in alcuni luoghi non c’è corrente elettrica, si rende necessario un sistema alternativo di lavaggio che consumasse poca acqua senza sfruttare la corrente; il progetto è stato così inserito nella sua tesi di laurea in Product Design alla Sheffield Hallam University, e in seguito il Gripple’s Incub Scheme e Ideas and Innovation department  hanno investito nel progetto.

Il meccanismo della bicicletta SpinCycle prevede una botte in plastica che contiene tamburo di lavaggio, taniche e un contenitore per il sapone, dove si inseriscono i vestiti sporchi, sapone e acqua. Il meccanismo si attiva semplicemente pedalando, basta cambiare acqua, aggiungendo quella pulita, per sciacquare i vestiti e completare il lavaggio. Con lo stesso metodo si possono asciugare i vestiti puliti. Secondo Hewitt, le persone che vivono nei paesi in via di sviluppo possono in questo modo risparmiare non solo acqua ed energia, ma anche denaro e tempo.

Photo credit: @SpinCycle

LEGGI ANCHE:

Back to top button