AlimentazioneRicette tradizionali

Sorbetto alle pesche: la ricetta perfetta per una gustosa merenda estiva

Finalmente è arrivato il sole ed è quindi ora di riaprire le porte di terrazze e giardini per godersi insieme ad amici o parenti un po’ di buon caldo. Quando inizia la bella stagione diventa improvvisamente anche tempo di granite, gelati e cornetti. Tuttavia acquistare questi prodotti confezionati non corrisponde di certo alla scelta più sana. Questo poiché spesso sono ricchi di conservanti e coloranti. Per questo motivo oggi vorremmo proporvi la ricetta di un sorbetto fai da te alle pesche.

Questo sorbetto renderà certamente giustizia alle vostre merende estive in compagnia grazie al gusto dolce e al contempo aspro delle pesche. Inoltre la sua preparazione vi richiederà uno sforzo minimo e davvero pochissimo tempo. Delle volte non occorre correre ad acquistare prodotti già pronti: l’homemade può rivelarsi un’ottima alternativa.

Come preparare

Per preparare la giusta quantità di sorbetto per circa sei persone vi occorreranno pochi ingredienti facilmente reperibili. Procuratevi quindi: 500g di pesche a polpa gialla, 200g di zucchero e 200g di acqua.

Iniziate posizionando nel vostro freezer una boule di dimensione medie. Avere gli strumenti necessari in freddo renderà ancora più facile la preparazione di questo sorbetto. Dopodiché frullate le pesche con l’aiuto di un mixer fino a farle diventare una mousse liscia ed omogenea. Infine preparate uno sciroppo lasciando sciogliere in un pentolino il vostro zucchero. Quando quest’ultimo sarà completamente liquido, lasciatelo raffreddare e poi unitelo alle pesche.

Versate il composto ottenuto all’interno della boule congelata e riponete tutto nuovamente in freezer. A questo punto il vostro sorbetto sarà pronto, dovrete solo ricordarvi di mescolare il composto ogni 30 minuti per almeno quattro ore. Questo gesto vi permetterà di ottenere una consistenza cremosa e gustosa. Gustate il sorbetto alle pesche in compagnia e preparatelo ogni qual volta ve ne verrà voglia. Buona merenda!

 

LEGGI ANCHE: I biscotti al pompelmo per una colazione estiva sana e genuina

Back to top button
Privacy