Alimentazione

La torta al cioccolato per riciclare le uova di Pasqua: pronta in pochi minuti

Ieri si è festeggiata la Santa Pasqua e, come vuole la tradizione, in molti abbiamo ricevuto il nostro uovo di cioccolato. Spesso però quando si hanno dei bambini in casa, il quantitativo di questi dolci aumenta a dismisura. La loro attenzione spesso e volentieri è focalizzata sulle soprese che trovano all’interno e difficilmente le uova finiscono il giorno stesso. Sprecare un grande quantitativo di cioccolato, come per tutti gli alimenti, sarebbe davvero un peccato.

Ecco perché oggi vogliamo suggerirvi la preparazione di un dolce fatto con il cioccolato delle uova di Pasqua avanzate. Si tratta di una semplice torta guarnita con panna e zucchero a velo. Sarà banale, ma donando una forma nuova alla materia prima, i vostri figli avranno un incentivo in più per aiutarvi a smaltire gli avanzi che altrimenti andrebbero sprecati. Vediamo insieme come procedere.

Come sfruttare il cioccolato delle uova

Per la preparazione della vostra torta al cioccolato avrete bisogno di pochissimi minuti e soprattutto di un numero esiguo di ingredienti. Munitevi dunque di circa 500g di uova di cioccolato, 50g di farina di mais, un litro abbondante di latte, 200ml di panna fresca liquida e 4 cucchiai di zucchero a velo.

Iniziate facendo bollire il latte all’interno di un tegame assieme all’amido di mais. Nel frattempo spezzettate il le vostre uova avanzate. Spegnete la fiamma ed aggiungete dunque il cioccolato all’interno del tegame. Favoritene lo scioglimento mescolando con forza con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

A questo punto accendete nuovamente il fuoco e lasciate addensare per almeno 3 minuti. Preparate una tortiera e foderatela di carta forno, dopodiché versate la vostra mescola al suo interno. La vostra torta al cioccolato è quasi pronta. Prima di servirla infatti dovrete farla raffreddare in freezer per almeno 30 minuti. Nell’attesa montate la panna e, una volta passata mezz’ora, utilizzatela per guarnire la torta al cioccolato. Aggiungete anche una piccola dose di zucchero a velo.

 

LEGGI ANCHE: Il salmone al forno con fagiolini: mangiare magro non è mai stato così piacevole

Back to top button
Privacy