Animali da compagnia

Il pesce palla trattiene il fiato sott’acqua? Ecco la risposta

La natura, nelle sue mille sfaccettature, sa anche essere molto divertente. Difficilmente in effetti siamo in grado di resistere al sorridere di fronte all’aspetto di alcune specie di animali che vivono con noi sul Pianeta Terra. In passato ci è capitato ad esempio di parlarvi del blobfish, considerato dai più il pesce più brutto del mondo. Oggi il nostro interesse rimane nel mondo acquatico, ma si sposta su una specie certamente meno rara come il pesce palla. Questo animale rispecchia esattamente la definizione che abbiamo utilizzato qualche riga fa: è buffo e simpatico.

La caratteristica principale di questo pesce è una e una sola: potersi gonfiare ingerendo un grande quantitativo di acqua con l’intento di spaventare il suo predatore. Le dimensioni originali si possono addirittura quadruplicare, regalando uno spettacolo sensazionale. Sorge spontanea una domanda: il pesce palla è in apnea nel momento in cui riempie il proprio corpo di liquido?

La sensazionale capacità del pesce palla

La risposta è che no, il pesce palla non deve trattenere il fiato. In realtà è assolutamente in grado di respirare nel momento in cui aumenta le proprie dimensioni grazie all’ingerimento di acqua. Tutte le specie appartenenti alla famiglia delle Tetraodontidae, nel momento dell’inflazione, aumentano le capacità di interscambio di ossigeno con l’acqua attraverso le branchie.

Tale dato è riportato all’interno di una interessante ricerca effettuata da due studiosi provenienti dalla James Cook University e dall’Australian Institute of Marine Science. In media il pesce palla accumula acqua per 7 secondi, rimanendo gonfio per 10.1 minuti. Nel frattempo questo animale aumenta la propria potenzialità di respiro di ben 5 volte rispetto alla normalità.

L’unica “pecca” riguarda il metabolismo: il pesce palla necessita in media di 5.6 ore per recuperare completamente la condizione dopo la “fatica” provocata dall’istinto di sopravvivenza. Che spettacolo la natura!

 

LEGGI ANCHE: Il pesce più brutto del mondo: ecco il blobfish

 

 

Back to top button
Privacy