AmbienteEdilizia eco e bio

PARIGI REINVENTA GLI CHAMPS-ÉLYSÉES ISOLA PEDONALE: OBIETTIVO OLIMPIADI 2024

Il periodo che stiamo vivendo necessita di essere vissuto con un obiettivo comune: quello di una transizione che punti alla sostenibilità ambientale e all’ecologia. Senza infatti un piano di azione preciso condiviso quantomeno a livello continentale, la situazione relativa ai cambiamenti climatici non potrà che peggiorare. Nel caso di idee internazionalmente condivise non possiamo che pensare ad obiettivi minimi: nulla vieta però alle realtà nazionali di alzare alcuni standard, puntando in alto. La Francia e nello specifico Parigi ospiteranno i Giochi Olimpici nel 2024: entro quella data l’obiettivo è rendere gli Champs-Élysées isola pedonale.

Si tratta di una decisione importantissima presa dal sindaco Anne Hidalgo e dalla sua giunta. La volontà infatti è quella di migliorare gli standard ecologici della città, fungendo da esempio per tutte le metropoli internazionali.

Promenade versione verde

Il piano di urbanizzazione ecologica ha ricevuto un promo finanziamento da 250 milioni di euro. Il fatto che gli Champs-Élysées diventeranno sostanzialmente un’isola pedonale non è una questione da poco. Oggi, nonostante questa strada sia uno dei simboli della capitale francese, il traffico è protagonista a tutte le ore del giorno.

Grazie a un ampliamento dei marciapiedi verrà dunque il tempo di una promenade nel mezzo di un grandissimo parco verde. Come immaginabile, all’interno dell’isola pedonale degli Champs-Élysées sarà possibile muoversi con ogni tipologia di mezzo ad impatto ambientale zero.

L’Arco di Trionfo dunque non si troverà più nel mezzo di una rotonda piena di macchine, ma sarà proprio il centro del parco: da qui, a raggiera partiranno appunto le aree pedonali. Ad oggi il progetto è ancora agli albori: il rendering grafico è preciso e dettagliato, ma appunto è solamente ideale. Speriamo davvero che tale cambiamento possa prendere vita: i parigini meriterebbero di passeggiare in una delle città più belle del mondo respirando dell’aria sana.

 

Back to top button