megattera-londra

La presenza di creature marine alla foce del Tamigi a Londra non è certo una novità: nonostante ciò, è con comprensibile attenzione che nelle ultime ore sono stati seguiti i movimenti di una gigantesca megattera, impegnata probabilmente a ritrovare la via del mare nel centro abitato della capitale inglese. L’enorme mammifero (tra le specie di balene più grandi al mondo, e pertanto tra i mammiferi più grandi del regno animale) è stato avvistato nell’atto di immergersi e risalire a prendere aria da numerosissimi cittadini.

Colossale balena avvistata nel centro di Londra: una megattera ha risalito il Tamigi e si sarebbe insediata in città in cerca di cibo

La notizia risale allo scorso weekend, quando svariate segnalazioni e poche, sfocate fotografie testimoniarono la presenza di una megattera nel centro di Londra. Il punto scelto dall’animale presentava ancora tracce di acqua salata, indispensabile per la sopravvivenza del mammifero. Non è chiaro il motivo dietro il bizzarro percorso dell’animale; una perdita di orientamento nella Manica o la ricerca di cibo sembrano le ipotesi più probabili. Già in passato la biologicamente ricca zona del Tamigi aveva portato all’arrivo in città di animali marini di grandi dimensioni; anche se ovviamente la presenza di una balena a pochi metri dai marciapiedi urbani ha destato una certa preoccupazione. Solamente lo scorso anno, una beluga di piccola taglia si insediò per quasi una settimana nella stessa zona.

Non sembrano preoccupare per il momento le condizioni della megattera di Londra, come confermato dalla British Divers Marine Life Rescue. L’organizzazione addetta al controllo della fauna marina su suolo britannico ha dunque rassicurato i cittadini sulla salute e le intenzioni dell’animale. “Sembra stare bene“, la nota dell’ente. “La abbiamo osservata nel tipico comportamento di immersione e risalita. Le tempistiche sono quelle normali, circa 6 minuti“. Dallo scorso lunedì gli avvistamenti si sono fatti più sporadici, a conferma che la bestia abbia finalmente ritrovato la via del mare.

--pubblicità--

LEGGI ANCHE: Canada, vietato tenere in cattività delfini e balene nei parchi acquatici