Pranzo in spiaggia: le regole da seguire per un pic nic perfetto

0
1159
Pranzo in spiaggia: le regole da seguire per un pic nic perfetto

Molte persone preferiscono trascorrere l’intera giornata al mare, in ferie e nei weekend, e il pranzo in spiaggia preparato a casa è un’opzione economica e adatta a tutti: quali sono le regole da seguire perché anche il pic nic in riva al mare sia perfetto!

Pranzare all’aria aperta in estate è sempre una buona idea: farlo in riva al mare quando si decide di trascorrere l’intera giornata in spiaggia, rinunciando ad andare al ristorante, ancora di più a patto di seguire alcuni accorgimenti per evitare che il pranzo sia un fallimento! Il pranzo in spiaggia non può prescindere dalla borsa termica insieme alle piastre di ghiaccio, non solo per mantenere freschi i cibi ma anche perché le elevate temperature farebbero andare a male gli alimenti in poco tempo. Le bevande, a patto che siano nelle loro bottiglie, possono essere inserite nella borsa frigo: in alternativa rimarranno fresche più a lungo in una borraccia termica.

Cosa preparare? Cibi semplici e poco lavorati: sì a frutta e verdura, insalatone con tonno, uova sode e masi, macedonie come dessert. Come piatto principale ovviamente sono perfetti tramezzini e panini, ma bisogna prestare attenzione alla farcitura che si sceglie: da evitare salse elaborate, si può andare dal classico accoppiamento di salumi e formaggi sono a tonno, pomodoro e insalata.

Un piatto classico, veloce da preparare, adatto a tutta la famiglia e vario negli abbinamenti è la pasta fredda (qui i trucchi per prepararla in modo perfetto) o l’insalata di riso, orzo o farro, o ancora il cous cous: verdure, pesce, pomodorini, pesto e mozzarella renderanno il pasto completo e saziante ma senza appesantire. La regola principale infatti è quella di scegliere condimenti leggeri evitando piatti troppo elaborati che rallenterebbero la digestione portando sonnolenza: certo non l’ideale per una giornata di sole e relax al mare!

Photo credit: Pixabay.it