Pasta fredda: tutti i trucchi per prepararla alla perfezione

Perfetta sia a pranzo che a cena, l’ideale per i pasti in spiaggia ma anche se si hanno ospiti a casa: la pasta fredda è la regina dell’estate! I segreti per prepararla al meglio e gli abbinamenti per renderla sempre diversa

La pasta fredda è un salva cena perfetto in estate, grazie alla semplicità e alla sua versatilità: ottima per una pranzo in spiaggia, può risolvere anche una cena con ospiti e andare incontro ai gusti di ognuno, anche per chi mangia vegetariano. Costituisce inoltre un piatto completo, dato che, a seconda degli abbinamenti, può fornire il giusto apporto di carboidrati, proteine e vitamine. Ma come si fa a prepararla al meglio?

Innanzitutto è fondamentale il formato: la migliore è quella corta, poco importa se si tratti di farfalle o fusilli, certo da evitare gli spaghetti! Per quanto riguarda la cottura, l’ideale è restare indietro di qualche minuto per evitare che scuocia, raffreddando poi la pasta. Qui le scuole di pensiero si dividono tra chi la passa sotto l’acqua fredda a chi la trasferisce in un recipiente irrorando la pasta con olio e mettendola poi in frigo per poi condirla: in ogni caso la pasta fredda va preparata con anticipo, e anche in quantità, dato che si può conservare per un paio di giorni ben chiusa in frigo.

--pubblicità--

Come condire la pasta fredda? Praticamente con ogni cosa! Dal classico abbinamento pesto e pomodorini alle verdure di stagione, come zucchine e melanzane grigliate, asparagi o fave che possono essere ridotte in crema. Zafferano e curcuma sono perfetti per aromatizzare la pasta dandole un tocco esotico, e altrettanto buono è l’abbinamento con i ceci. Un accostamento insolito è quello delle erbe aromatiche, della feta e dell’uvetta, per creare un contrasto fra dolce e salato: ma non ci sono limiti alla fantasia, e sentiatevi dunque liberi di sperimentare e di osare con gli accostamenti!

Photo credit: Pixabay.it