Fonte: Pixabay

Stop per le auto Euro 5 (e anteriori) nelle strade di Amburgo. La città tedesca è la prima europea a dire basta alle vecchie auto con motore diesel.

Amburgo è la prima città europea a dire basta ai mezzi Diesel Euro 5 o precedenti e dà il via libera ai modelli Euro 6. Una soluzione che fa una distinzione fra le vecchie automobili con motore diesel e le più recenti, meno inquinanti. Il divieto scatterà a partire dal 31 maggio prossimo, e da quel momento tutti i mezzi Euro 5 o anteriori non potranno più circolare in due delle principali arterie della città tedesca più colpite dall’inquinamento atmosferico.

Una soluzione che arriva dopo che il governo teutonico ha scelto di di lanciare un importante incentivo per migliorare la qualità dell’aria rottamando i vecchi diesel da Euro 0 a Euro 4 e la conversione delle Euro 5 in Euro 6. Il “ban” dei vecchi diesel è stato possibile anche grazie ad una sentenza della Corte suprema che garantisce alle città tedesche la possibilità di impedire ai mezzi diesel di circolare. Una mossa quantomeno necessaria: le emissioni medie di Co2 nei 17 stati membri dell’Ue nel 2017 si sono rivelate superiori a quelle del 2016. In Regno Unito ( + 0,8%), Francia (+ 0,6%), Spagna (+ 0,5%), Germania (+ 0,1%), Polonia (+ 1,43%) e nei Paesi Bassi (+ 2,27%).

La battaglia contro il motore diesel ha generato una sorta di “effetto contrario”: per la prima volta dal 2009, la quota di mercato delle auto diesel è calata di quasi il 5% lo scorso anni, e superata dalle macchine a benzina, in aumento del 45,8%. E questo ha comportato una impennata del Co2. Nel frattempo si attende che il mercato delle auto elettriche cominci a far sentire la sua presenza.

Photo Credit Pixabay

LEGGI ANCHE:AUTO DIESEL: NISSAN VERSO LO STOP DELLA PRODUZIONE IN EUROPA