Le scarpe vegane e sostenibili realizzate con i funghi

Simili a delle tradizionali scarpe in pelle, le sneakers Nat-2 x Zvunder, metà tedesche metà italiane, sono vegane e sostenibili: sono realizzate infatti con i funghi e bottiglie di plastica riciclata

Sono progettate in Germania e realizzate in Italia le innovative scarpe vegane e sostenibili in tutto simili ad un paio di tradizionali sneakers in pelle: si tratta delle Nat-2 x Zvunder, un paio di scarpe realizzato con funghi e bottiglie di plastica riciclata, quindi senza pelle animale ma solo con prodotti naturali e di recupero.

Il materiale principale delle Nat-2 x Zvunder, messo a punto dalla designer Nina Fabert di Zvunder, si chiama fome fomentarius: si tratta di una specie di fungo rossastro che cresce sulle latifoglie, spelato e lavorato a mano fino ad ottenere una superficie che ricorda la pelle tradizionale con tanto di sfumature naturali che conferiscono alle scarpe un’estetica tutta particolare. Al materiale derivato dai funghi è abbinato poi un panno in eco cotone realizzato con bottiglie di plastica riciclate; il resto delle scarpe è realizzato poi con una suola interna in sughero e una suola esterna in gomma naturale. Il risultato è una sneakers informale, ma che nell’aspetto non ha nulla da invidiare a una tradizionale scarpa in pelle di origine animale.

--pubblicità--

Le Nat-2 x Zvunder sono dunque delle scarpe perfettamente vegane, oltre che gluten free, antisettiche e antibatteriche, grazie semplicemente ai… funghi: si inseriscono così in un settore, quello dell’economia circolare, in cui sempre più la moda attinge ai materiali di recupero di altre filiere per realizzare prodotti innovativi e sostenibili. Non è ancora noto al momento quando e a quale prezzo queste scarpe sostenibili debutteranno sul mercato.

Photo credit: @Nat-2 x Zvunder/ Pixabay.it

LEGGI ANCHE: