Parte dalla Banca di Piacenza l’iniziativa che prevede la possibilità di aprire un conto corrente intestato al proprio animale domestico per contabilizzare le spese ad esso dedicato

In Italia gli animali domestici sono circa 60 milioni: 7 milioni di cani e 8 milioni di gatti nelle case degli italiani che spesso ne possiedono anche più di uno. Le spese per gli animali, dal veterinario a cibo e accessori, giocattoli e abiti sono una parte sempre più consistente delle uscite economiche totali di una famiglia: per questo arriva dalla Banca di Piacenza l’iniziativa di “Amici fedeli”, che prevede per la prima volta la possibilità di aprire in banca un conto corrente dedicato ai propri animali da compagnia, in cui insieme al nome del padrone viene indicato proprio quello del cane o del gatto.

Il conto corrente per gli animali è offerto gratuitamente per l’associazione “Amici veri” da cui la Banca di Piacenza ha preso ispirazione, e dal lancio dell’iniziativa sono già stati aperti circa cento conti: il costo è di sei euro al mese e inclusi nel servizio vi sono diversi vantaggi: dall’home banking al finanziamento a tasso agevolato per l’acquisto di prodotti e servizi e per il pagamento delle spese mediche, una polizza di responsabilità civile “Zero pensieri” a condizioni di favore, l’iscrizione per il primo anno all’associazione “Amici veri” e infine promozioni presso negozi e cliniche convenzionate.

--pubblicità--

In più il conto corrente regala un gps da inserire nel collare dei propri animali, che possono essere controllati tramite dei “recinti virtuali” con un’app per il cellulare, con cui si visualizzano spostamenti e attiva l’allarme in caso di emergenza. Un controllo completo dunque sul proprio animale domestico a partire dalle spese, ma soprattutto animali che entrano sempre più a far parte delle vite delle persone in ogni aspetto, dal luogo di lavoro al conto in banca.

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE: CONGEDO PARENTALE PER ANIMALI: L’IDEA DI PAGARE CHI ADOTTA UN CUCCIOLO