Chemioterapia, la mela annurca contro la caduta dei capelli

La perdita dei capelli durante la chemioterapia è uno degli effetti indesiderati sicuramente più fastidiosi, soprattutto per una donna. Uno studio italiano ha però scoperto che la mela annurca potrebbe aiutare a contenere questo problema. 

Lo studio – ancora in fase sperimentale – è stato condotto dall’Istituto nazionale tumori, Fondazione Pascale, e dal Dipartimento di Farmacia dell’Università di Napoli Federico I. Sulla base di alcuni componenti della mela annurca, che si è scoperto avere effetti benefici sulla caduta dei capelli nelle persone sane, gli scienziati hanno provato a somministrare un integratore di mela annurca nei soggetti malati di tumore un mese prima di cominciare a fare la chemioterapia. Alcuni di loro non hanno perso i capelli e quindi si è deciso di avviare una sperimentazione.

“In base ai nostri studi preliminari – spiega Ettore Novellino, Direttore del Dipartimento di Farmacia dell’Ateneo Federico II – l’utilizzo per alcune settimane dell’estratto procianidinico di mela annurca nei malati di cancro, preventivamente all’avvio dei cicli di chemio e durante il trattamento, sembrerebbe ridurre o bloccare la caduta dei capelli. Riscontro questo che è stato casualmente osservato in pazienti che già assumevano l’integratore per abbassare il colesterolo e che una volta ammalati di cancro si sono dovuti sottoporre ad un ciclo di chemioterapia. Abbiamo notato che in questi soggetti i capelli o non cadevano affatto o venivano persi in misura considerevolmente inferiore. Adesso verificheremo con metodo scientifico quest’osservazione che incrocia la ricerca clinica e valorizza un prodotto che sta suscitando interesse scientifico in tutto il mondo e in particolare nell’ambito delle malattie metaboliche e della tricologi”.

--pubblicità--

“Lo studio si basa su un solido razionale biologico – dice Michelino De Laurentiis – derivato da una lunga fase di sperimentazione pre-clinica in laboratorio, e sull’osservazione che pazienti che assumevano l’integratore per altri motivi, avevano una ridotta caduta dei capelli in corso di chemioterapia. Per ora la sperimentazione clinica riguarda solo pazienti affetti da tumore della mammella che subiscono tipi di chemioterapia alopecizzante e che assumeranno, prima e durante il trattamento, un estratto procianidinico di mela Annurca.

LEGGI ANCHE: LE SCARPE VEGANE REALIZZATE UTILIZZANDO LA BUCCIA DI MELA

Photo Credit Pixabay