Curiosità

Risparmio energetico: i 7 consigli di Selectra per risparmiare con frigoriferi e freezer

Il servizio gratuito che confronta e attiva le tariffe di luce, gas e internet ha realizzato un'indagine sui consumi

Un’indagine condotta dal servizio gratuito Selectra dimostra in che modo sia possibile risparmiare energia, attraverso l’uso corretto di elettrodomestici; in particolar modo, l’analisi si concentra sul consumo effettuato per mezzo di frigoriferi e freezer. Tra gli intervistati, il 17% avrebbe affermato di non sbrinare mai né il frigorifero né il freezer e il 49% non ha compiuto questa operazione prima della partenza per le vacanze estive; nello specifico, inoltre, il 26% rivela di non conoscere l’importanza di questo tipo di manutenzione.

Selectra afferma che solo un italiano su 3 sbrina in proprio frigo almeno due volte l’anno; quest’operazione, però, risulta fondamentale soprattutto quando si è interessati a ridurre il consumo energetico. Alla luce di questo, il servizio gratuito ha fornito 7 consigli per gestire al meglio frigorifero e freezer.

I consigli di Selctra

1) Al primo posto: aprire frigorifero e freezer il meno possibile; questo significa evitare la dispersione del freddo e l’aumento della temperatura esterna. Per velocizzare l’operazione di apertura e chiusura di freezer e frigorifero, Selectra consiglia di tenere cibi e bevande sempre in ordine.

2) Al secondo posto: evitare di sovraccaricare gli elettrodomestici; riempire troppo frigo e freezer impedisce la diffusione omogenea del freddo e compromette la conservazione dei cibi. Se, però, il frigo è vuoto meglio inserirvi alcune bottiglie d’acqua per mantenere costante la temperatura interna.

3) Al terzo posto: corretta disposizione degli alimenti; in generale Selectra consiglia di lasciare spazio a ridosso delle pareti, per favorire la circolazione dell’aria. Inoltre, mantenere i cibi sempre staccati dalla parete di fondo è un’ottima abitudine; trattandosi di una zona umida e fredda si potrebbero formare goccioline di brina e acqua.

4) Al quarto posto: la posizione del frigorifero; l’elettrodomestico dovrebbe trovarsi, infatti, nel punto più fresco della cucina e lontano da fonti di calore. Selectra consiglia, inoltre, di non incassarlo in spazi molto stretti che potrebbero ostacolare la fuoriuscita del calore dalla ventola.

5) Il quinto consiglio: le temperature; spiega Selectra: “Spesso il caldo eccessivo porta erroneamente ad impostare il frigorifero su temperature molto basse. Questa abitudine, tuttavia, comporta un aumento esponenziale del consumo energetico“. La temperaura raccomandata è dunque 4°C.

6) Evitare di inserire cibi troppo caldi è il sesto consiglio; gli alimenti ancora non raffreddati possono provocare uno sbalzo termico. Quest’ultimo provoca un consumo maggiore da parte del frigorifero, poiché con un cibo caldo il condensatore impiega più energia per garantire il freddo necessario.

7) L’ultimo consiglio di Selectra riguarda, infine, la manutenzione; gli elettrodomestici che funzionano male consumano di più. Nel frigorifero è importante controllare la guarnizione di gomma e pulire il condensatore. La polvere in eccesso non permette un buon raffreddamento, causando maggiori consumi; fondamentale, inoltre, procedere periodicamente con lo sbrinamento. Lo strato di ghiaccio, crea uno strato isolante che sottrae freddo e aumenta i consumi.

LEGGI ANCHE: Eagle Pictures lancia le collane Home Video ecologiche: confezioni ‘plastic free’

Back to top button