Curiosità

La Ferrari in pole per l’ambiente: ottenuta la massima certificazione di sostenibilità

L'azienda di Maranello premiata per il suo impegno nei confronti del Pianeta

Quando pensiamo alla Ferrari, la prima cosa che ci viene in mente sono le gare di Formula Uno. Se in chiave sportiva quello che sta vivendo la scuderia rossa non è certamente uno dei momenti migliori, medesimo discorso non vale per ciò che riguarda un campo di interesse ancora più importante. L’azienda che ha sede a Maranello è infatti uno degli esempi più fulgidi di come la sostenibilità ambientale possa essere non solo un obiettivo da perseguire, ma anche una realtà da implementare. Negli scorsi giorni alla Ferrari è stato assegnato un riconoscimento molto importante. Ci riferiamo alle tre stelle ottenute rispetto al FIA Environmental Accreditation Programme. Si tratta di una certificazione indipendente che la Fédération Internationale de l’Automobile assegna alle aziende del motorsport e dell’automotive che negli anni hanno implementato considerevolmente le misure rivolte alla sostenibilità ambientale.

Rossa, ma anche verde

Un riconoscimento che mostra come la Ferrari rivolga il suo focus alla questione ambientale da ormai moltissimi anni. Rispetto ai dati raccolti nel 2007 ad esempio oggi l’azienda ha ridotto le sue emissioni di CO2 su scala europea fino al 35%. Rispetto alla sede di Maranello, l’81% del fabbisogno energetico degli ultimi anni è stato coperto dal sistema di trigenerazione presente in loco. Il resto dell’energia necessaria proviene invece da fonti rinnovabili. L’obiettivo è chiaro: arrivare ad essere un’azienda carbon free entro il 2030.

Rispetto al riconoscimento ottenuto, lo Scuderia Ferrari Mission Winnow Managing Director e Team Principal Matteo Binotto ha dichiarato: “L’ottenimento delle tre stelle nell’ambito del FIA Environmental Accreditation Programme rappresenta un riconoscimento importante per Ferrari. Il tema della sostenibilità ambientale è sempre più una priorità anche nelle corse automobilistiche. È un impegno che sentiamo forte come Scuderia, sia nelle attività quotidiane, sia a lungo termine”.

 

LEGGI ANCHE: Lego, i mattoncini saranno più verdi: plastica riciclata per i bambini del futuro

 

 

 

 

 

Back to top button