Ambiente

Cop26, il vertice di Londra e le nuove sfide ambientali per le potenze mondiali

In preparazione della Conferenza delle Nazioni Unite sul clima, 51 Paesi discutono sui temi cruciali

Dopo gli obiettivi raggiunti al G20 Ambiente di Napoli, le potenze mondiali si apprestano a rispondere a nuove sfide per l’ambiente, anche in vista della Cop26 di novembre. La conferenza annuale dell’Onu sui cambiamenti climatici si terrà a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre 2021; sarà preceduta dalla Pre-Cop26 di Milano dal 30 settembre al 2 ottobre. Il 25 e il 26 luglio, invece, i ministri dell’ambiente e i delegati di 51 Paesi del mondo si incontrano a Londra per affrontare le tematiche cruciali e i più ostili.

La decarbonizzazione e il riscaldamento globale sono gli argomenti sui quali le potenze mondiali non hanno raggiunto ancora accordi definitivi. Gli incontri preparatori alla Cop26 si propongono, tra le altre cose, anche di sciogliere questi nodi; lo scopo è quello di rendere l’incontro internazionale la base per un obiettivo comune a tutti i paesi.

Gli incontri preparatori alla Cop26

Secondo un comunicato del Governo britannico, durante le due giornate del 25 e del 26 luglio saranno affrontati i problemi cruciali che dovranno essere risolti al vertice. Come si apprende dall’Ansa, parteciperanno all’incontro di Londra anche Stati Uniti, Cina e India; finanziamento e trasparenza sono due dei nodi principali sui quali i negoziatori internazionali sono rimasti bloccati. La riduzione di emissione di gas serra, i mercati del carbonio e il calendario dell’attuazione degli impegni restano i temi più caldi e ancora parzialmente irrisolti.

Due dei punti cruciali su cui dovranno discutere gli oltre 51 Paesi delle Nazioni Unite sono relativi al riscaldamento globale e al carbone; ovvero, rimanere sotto 1,5 gradi di riscaldamento globale ed eliminare il carbone dalla produzione energetica. L’Italia e la Gran Bretagna, co-organizzatrici dell’evento, hanno in programma diversi incontri preparatori alla Cop26 sul clima; a Milano la Pre-Cop sarà, ad esempio, un evento internazionale dedicato ai giovani dal titolo “Youth4Climate2021: Driving Ambition“; e sempre in Italia, come già accennato, si è appena concluso il G20 Ambiente.

LEGGI ANCHE: Al via il G20 Ambiente: i punti caldi e gli obiettivi della prima giornata

Back to top button