Curiosità

Lego, i mattoncini saranno più verdi: plastica riciclata per i bambini del futuro

In Danimarca si cerca la soluzione migliore per preservare la qualità dei giocattoli e l'impatto sul Pianeta

L’industria tutta ha un compito ben preciso. Non importa quale sia il core business: la questione ambientale è una causa comune per cui ognuno è chiamato a fare la sua parte. Basta poco, o meglio occorre semplicemente organizzare il lavoro in maniera funzionale perché l’obiettivo della sostenibilità venga raggiunto. Alla schiera delle aziende che lavorano per ridurre il proprio impatto sull’ambiente si è aggiunta recentemente anche la Lego. Parliamo del celebre colosso danese che opera nel mondo dei giocattoli, tra più amati da grandi e piccini. Nei laboratori della sede che sorge nella cittadina di Billund infatti si sta tentando ogni soluzione per rendere realtà i mattoncini creati con la plastica riciclata dalle bottiglie.

Nonostante i progressi della tecnologia, Lego sta ancora sperimentando una soluzione efficace al 100% per rendere eco-friendly i suoi prodotti, tra cui ovviamente i celeberrimi mattoncini. L’azienda produttrice di giocattoli lavora intensamente affinché il giorno in cui sarà possibile mettere questi ultimi in commercio possa avvicinarsi sempre di più.

Lego investe per l’ambiente

Il vicepresidente di Lego, nonché responsabile ambientale dell’azienda Tim Brooks ha dichiarato in merito: “Gli esperimenti sono un importante passaggio nel processo di apprendimento e innovazione. Come i bambini che giocano con i mattoncini, montandoli e smontandoli, noi in laboratorio facciamo lo stesso”. E ancora: La sfida maggiore nel nostro viaggio per la sostenibilità è ripensare e innovare materiali nuovi che siano duraturi, forti e di alta qualità come i mattoncini esistenti. Con il prototipo mostriamo i progressi che stiamo facendo”. Lego ha inoltre annunciato un investimento che si aggirerà sui 400 milioni di dollari spalmati nel prossimo triennio. Questo occorrerà per accelerare il processo di conversione al sostenibile, che già oggi è oggettivamente a buon punto. In effetti l’azienda già nel 2021 bilancia al 100% il consumo di energia grazie all’utilizzo delle energie rinnovabili.

 

LEGGI ANCHE: Relitto di una nave recuperato nel mare sardo: grande esempio di economia circolare

 

 

Back to top button