La bicicletta è la soluzione green al problema ambientale: Italia in netto miglioramento

Da circa un anno e mezzo siamo alle prese con una realtà che, senza mezzi termini, definiremmo particolare. In effetti nemmeno nella peggiore delle ipotesi nessuno si sarebbe mai aspettato qualcosa come 15 mesi (ed oltre, purtroppo) di pandemia globale. Le morti da Covid-19 stanno per raggiungere quota 4 milioni su scala globale. Ciò che è fondamentale per il genere umano oggi è però imparare dagli errori commessi nel passato. Certamente tra questi c’è una scarsa attenzione alla questione ambientale. Abbiamo capito qualcosa di fondamentale: la nostra vita deve essere sempre più sostenibile. Rispetto alla questione mobilità ad esempio ci siamo resi conto di qualcosa che in realtà era piuttosto scontato: la bicicletta è uno dei mezzi migliori che siano mai stati inventati.

Anzitutto va menzionata l’attività fisica. Poltrire sul divano può essere comodo o gradito dai più, ma certamente non migliora il nostro benessere quotidiano ed, anzi, peggiora la nostra salute. Molto meglio pedalare sulla nostra bicicletta e bruciare qualche caloria di troppo. Dopodiché arriva la questione ambientale: pensate ad ogni volta che vi capita di dare gas con la vostra automobile ed al danno che provocate al nostro Pianeta. Perché non optare per un mezzo sostenibile, quando possibile, come la bicicletta?

La bicicletta è sempre la scelta giusta

Gli italiani, fin dai primi provvedimenti volti ad una svolta green, hanno reagito in maniera molto più che positiva. Secondo i dati raccolti da Fiab, ossia la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, nell’ultimo anno nel nostro Paese c’è stato un aumento pari al 30% degli spostamenti in bicicletta, con un totale di circa 2 milioni di mezzi a due ruote acquistati.

Non dei numeri da poco per una nazione che ha sempre rappresentato il fanalino di coda in tal senso. La svolta ambientale parte dall’uomo, ed è bene che quest’ultimo, da cittadino responsabile, sappia cogliere le occasioni per vivere in una modalità più rispettosa dell’ambiente. Basta solamente un po’ di voglia di faticare (eliminabile grazie alla variante elettrica) e soprattutto il desiderio di difendere qualcosa di prezioso come il nostro Pianeta. Nel 2021 la giornata mondiale della bicicletta ha finalmente un senso: ad maiora!

 

LEGGI ANCHE: Ecco cosa accade alle zanzare quando captano la presenza di un repellente

Exit mobile version