Animali da compagnia

Perché il mio cane distrugge la sua cuccia? Ecco la risposta

I cani sono senza alcun dubbio i migliori amici dell’uomo. Nonostante si tratti di un animale domestico, il cane è capace di diventare un vero e proprio membro della nostra famiglia. L’affetto incondizionato, le soddisfazioni e mille altre cose che può regalarci il nostro cane non sono assolutamente paragonabili con qualunque altra cosa. Delle volte però può capitare di non capire a pieno i comportamenti del nostro amico, soprattutto in alcuni ambiti specifici. Qualche tempo fa vi avevamo parlato del gesto dello strusciare le zampe o dello scavare nel bel mezzo di una passeggiata, fornendovi una spiegazione ragionevole. Oggi invece vogliamo analizzare un altro comportamento abbastanza ricorrente: perché alcune volte il cane distrugge la sua cuccia, mordendola?

Non tutti gli esemplari attuano tale comportamento, ma si tratta di qualcosa di piuttosto comune, soprattutto tra i cuccioli. Proprio l’età in questo caso è una variabile determinante: cerchiamo di capire il perché.

Mordere è fondamentale per un cane

Nel caso vi fosse capitato di osservare il vostro cucciolo di cane mordicchiare la sua cuccia potete stare più che tranquilli: è normalissimo. Questi infatti pensano fondamentalmente che il luogo morbido dove si adagiano durante la notte sia un gioco e ne approfittano per stimolare la crescita dei denti.

Nel caso di un cane adulto invece la spiegazione è differente. Alcuni esemplari compiono il gesto del mordere la cuccia semplicemente per noia, cercando nel contempo di attirare la nostra attenzione. Almeno per gli esemplari di cane più in là con l’età, tale gesto corrisponde ad una crisi di solitudine. Vi capiterà infatti di trovare la pelliccetta contenuta all’interno della cuccia sparsa per casa di ritorno da qualche ora di assenza dentro casa.

Niente paura, potete educare il vostro cane sulla questione: vi basterà fargli capire, con gesti espliciti, che quello è il luogo dove dormire. Comprate un giochino di gomma da fargli masticare, ne andrà matto. In ogni caso un consiglio utile può essere quello di portarlo a passeggiare una volta rientrati da una lunga assenza in casa. Due passi aiuteranno il vostro amico a quattro zampe a scaricare tutta la tensione accumulata.

 

LEGGI ANCHE: Le farfalle colorate sfuggono più facilmente ai predatori: ecco come

Back to top button
Privacy