AmbienteInquinamento

LEGAMBIENTE AVVERTE: GHIACCIAI ALPINI RIDOTTI DEL 60% IN UN SECOLO E MEZZO

Il problema dei cambiamenti climatici sta diventando seriamente insostenibile per il nostro Pianeta. La maggior parte delle sicurezze che Madre Natura ci aveva regalato durante la nostra esperienza sulla Terra sta venendo meno a causa dei comportamenti incredibilmente sconsiderati della nostra specie. Leggendo i nostri articoli avrete notato certamente che i contesti in cui il surriscaldamento globale sta provocando i danni più ingenti sono quelli polari. Ciò non significa però che questo processo non risulti deleterio anche in ambito alpino. I ghiacciai dell’arco montuoso nostrano infatti, secondo Legambiente, si sono ridotti del 60% negli ultimi 150 anni.

Silenziosamente dunque il mondo sta cambiando: il tutto è imputabile solo ed esclusivamente ai nostri comportamenti disinteressati alla questione ambientale fin dall’epoca della prima rivoluzione industriale.

Nessuno è esente

Perché effettivamente dei moniti non supportati da delle cifre spaventose sembrano non tangere la nostra specie. Già in passato vi avevamo segnalato qualcosa di simile: solo nell’ultima dozzina di anni infatti i ghiacciai alpini si sono ridotti del 13%.

Ampliando però il lasso di tempo in analisi, possiamo realizzare come l’uomo non possa far altro che recitare in maniera sommessa un mea culpaLa coincidenza infatti è troppo palese: appena abbiamo cominciato ad immettere gas serra in atmosfera in maniera corposa, il Pianeta ne ha pagato le conseguenze.

Oggi i numeri sono inesorabilmente tristi, specialmente per quanto riguarda le Alpi Orientali. Leggendo i dati messi a disposizione da Legambiente infatti ci rendiamo conto come alcune zone, nel suddetto arco temporale, abbiano mutato completamente le proprie peculiarità. Le Alpi Giulie hanno infatti visto i ghiacciai presenti ridotti del 96% per quanto riguarda il volume e dell’82% relativamente all’area coperta.

Ormai non ci resta che salvare il salvabile, mettendo in atto una seria rivoluzione ecologica. Solo così infatti potremo pensare di dar fine ad un processo che, con il passare del tempo, non farà altro che peggiorare.

Back to top button