Rispetto della Natura

L’OREAL AL FIANCO DELL’AMBIENTE: ENTRO IL 2030 EMISSIONI DIMEZZATE PER OGNI PRODOTTO

Ci capita molto spesso di ripetere quanto la questione ambientale sia diventata fondamentale in moltissimi campi. Altrettanto, è ormai evidente come un progetto di marketing aziendale non possa esentarsi dall’esposizione sotto questo punto di vista. Un prodotto ormai per essere “vincente” deve essere amico dell’ambiente.

Certo, se poi queste parole avessero anche un effettivo seguito di azioni, probabilmente vivremmo in un mondo migliore. Con ciò non si vuole assolutamente affermare che si tratti solo di una facciata, ma di certo ognuno di noi, multinazionali in primis, dovrebbe avere parte attiva nel cambiamento tanto chiacchierato. Fare di tutta l’erba un fascio non è mai giusto: esistono infatti delle realtà che seguono un mantra ecologico da anni e che si prodigano attivamente per la salvaguardia ambientale.

Puliamo il mondo

Il nostro Pianeta vive un momento di difficoltà: noi con lui, alle prese con una pandemia inaspettata. Ma la Terra non ha affatto colpe: la nostra specie, protraendo comportamenti poco consoni, ha intaccato una moltitudine di equilibri naturali. Oggi, realizzato il danno, non ci resta che limitarlo.

Ecco che L’Oreal, azienda francese leader mondiale nel campo beauty & cosmetici lancia il suo progetto ambientalista. Si tratta di una roadmap strutturata sull’intero decennio che porterà allo scoccare dell’anno 2030. L’Oréal for the Future è una dichiarazione di amore verso il Pianeta: 

“Entro il 2030 L’Oréal ridurrà le proprie emissioni di gas serra del 50% per prodotto finito rispetto al 2016”; “Il 100% della plastica nel nostro imballaggio sarà riciclato o di origine biologica”

All’interno del progetto sono menzionati, come ovvio anche gli stabilimenti di produzione industriale. Questi, secondo quanto dichiarato dall’azienda con sede a Clichy saranno ad emissioni zero entro il 2025 ed alimentate esclusivamente da fonti di energia rinnovabile. 

Back to top button
Privacy