Weird

AUSTRALIA, LE ACQUE PIÙ CALDE ALLUNGANO LA VITA AI PESCI: SCOPERTO UN DENTICE DI 81 ANNI

Siamo abituati a considerare i cambiamenti climatici come un qualcosa di pessimo per qualunque forma di vita. In larga parte questo è un discorso corretto, poiché andando ad intaccare gli equilibri previsti da Madre Natura si corre il rischio di modificare le condizioni ideali per lo svolgimento della vita (non solo umana) su questo Pianeta. Qualche giorno fa però vi abbiamo parlato di come alcune foreste, secondo alcuni dati, giovino dal maggior calore alla quale sono sottoposte.  Oggi vogliamo parlarvi di un’altra di queste eccezioni. Sembra infatti che un dentice abbia superato la soglia degli 80 anni proprio a causa dei cambiamenti climatici.

Pensare che un pesce possa vivere così tanti anni in acque simili è una novità che ha lasciato esterrefatta la totalità della comunità scientifica. Come detto, per una volta possiamo affermare che tutto ciò sia “merito” dei cambiamenti climatici.

Nonno pesce sta meglio al caldo

Questo ritrovamento è avvenuto in Australia nordoccidentale, nelle acque del Mar Indiano. Questo pesce sembra aver giovato dalla temperatura media più alta del liquido necessario alla sua vita. Il dentice infatti ha raggiunto gli 81 anni: è possibile decretare la sua età grazie all’analisi dell’otolite, un minuscolo sassolino di calcio prelevabile all’interno del suo orecchio.

Quale sia il legame con il maggior calore dell’acqua ancora non è chiaro, ma le prove sono evidenti. Nella medesima zona infatti si è incappati in un branzino rosso dalla presunta età di 79 anni, qualcosa di completamente fuori dalla media. Se pensiamo infatti che in acque simili a queste, come quelle caraibiche, il record è di uno scorfano di 61 anni, allora possiamo renderci conto della storicità dell’evento.

Ma il dentice di 81 anni, nonostante sia entrato ufficialmente nella storia, non è assolutamente il pesce più longevo che sia mai stato analizzato. Nel 2016 infatti le analisi su uno squalo della Groenlandia evidenziarono la sua età: 400 anni. Una spugna trovata nel Mar Cinese Orientale invece è arrivata addirittura a 11 mila anni di età. Non male vero?

Back to top button