FeaturedTecnologia

LA TECNOLOGIA AVANZA: UNA FINESTRA LIQUIDA PER RISPARMIARE METÀ DELL’ENERGIA

Come diciamo spesso, il patrimonio naturale è qualcosa che nessuno potrà mai restituirci. Il nostro comportamento sconsiderato protratto per troppo tempo, ha fatto si che gli equilibri naturali, oggi, siano stati intaccati pesantemente.

Come spesso accade alla nostra specie però, un problema diventa tale solo e soltanto nel momento in cui si palesa fortemente nella nostra realtà. Retorica allarmista, cambiamenti climatici evidenti e dati spaventosi sembrano aver convinto la maggioranza dei cittadini del mondo a dei comportamenti ecologici. In questo sta facendo il suo anche la tecnologia, attuando idee volte ad un risparmio dell’energia e allo sfruttamento di idee originali ma eco friendly.

Basta davvero poco

Ad esempio, in questo periodo, successivamente all’inizio della pandemia, abbiamo avuto occasione di approcciare con dei sistemi di conservazione energetica per la nostra casa. Il calore prodotto dalle caldaie infatti non andrebbe disperso, visto il suo alto costo (in termini ambientali, oltre che pecuniario).

Ecco perché in molti laboratori stanno sorgendo delle idee totalmente innovative. Oggi vogliamo parlarvi della finestra liquida: un qualcosa che, molto probabilmente, avrete occasione di montare nella vostra abitazione nei prossimi anni. Si tratta di un’idea degli scienziati della Nanyang Technological University di Singapore. Il concetto è semplice: tra le due lastre di vetro alle quali siamo abituati, sarà presente un’intercapedine riempita con acqua e microgel.

Grazie a questa i raggi uv saranno bloccati, il calore interno sarà trattenuto fino a circa un 45% in più, il rumore esterno sarà ridotto fino ad un 15% rispetto ad una finestra normale. Inoltre farete un grandissimo favore al vostro Pianeta: gesto non indifferente in un periodo in cui stiamo tentando di “salvare il salvabile“.

Back to top button
Privacy