Rispetto della Natura

TUTTI I DIFETTI DEGLI IMBALLAGGI IN PLASTICA AL SUPERMERCATO: FANNO MALE AL PIANETA E ALL’UOMO

Le sensazioni, rispetto ad un’ipotesi di un nuovo lockdown totale non sono delle migliori. Ciò che è certo è che stiamo osservando una continua rincorsa, una sorta di “coperta corta” che inficia sulla sanità, sull’economia e, cosa da non sottovalutare, sulla psicologia dei cittadini.

Se la pandemia sta facendo registrare nuovamente dei numeri spaventosi è anche colpa nostra e della “leggerezza” con cui abbiamo affrontato l’estate, c’è da ammetterlo. Oggi però la chiusura totale sembra essere improbabile: si rischierebbe un serio tracollo economico del paese. Nel frattempo, con indubbia preoccupazione, proviamo a rimembrare quelle che sono state le più grandi difficoltà durante gli oltre 2 mesi di confinamento che abbiamo vissuto.

Perché non provare?

Chi ha avuto l’onere di fare la spesa, si è trovato a vivere una realtà davvero particolare. Disabituati a vivere questo genere di situazioni, abbiamo indossato guanti e mascherina e ci siamo avventurati. Fondamentalmente abbiamo trovato tutti i beni di prima necessità: unica pecca la farina ed il lievito, vista la richiesta più che raddoppiata.

Ci siamo domandati dunque se questa mancanza fosse derivata dalla scarsa produzione. La risposta in realtà è da cercare nella logica degli imballaggi. Le chiusure nel mondo della ristorazione anzi, nonostante il raddoppio della richiesta da privati, hanno palesato un avanzo per le aziende produttrici di questi beni. E allora la filiera ha dovuto modificare i propri ritmi e le abitudini consolidate nel tempo.

Considerando che nella maggior parte dei casi questi imballaggi sono costituiti da materiali plastici, oggi è tempo di pensare ad una seria alternativa. Soprattutto nel momento in cui esiste una seria possibilità di trovarci nuovamente confinati in casa. Questa potrebbe essere eco friendly, in maniera da fare del bene al Pianeta oltre che al nostro benessere. L’eliminazione di questo tipo di logiche potrebbe tranquillamente lasciare spazio alla venditaalla spina” di alcuni prodotti. Perché per una volta, agire prima che la difficolta diventi evidente, potrebbe essere una soluzione ideale.

Back to top button