Succede davvero troppo spesso che l’uomo sostenga le proprie idee come superiori ed uniche. In realtà il Pianeta su cui viviamo esiste da molto prima della nostra comparsa, e nella maggior parte dei casi la nostra specie non ha inventato nulla.

Oggi vogliamo parlarvi di un qualcosa che, quando viene osservato, regala davvero una sensazione unica. Avete presente il detto “l’abito non fa il monaco“? Ecco, osservando una formica, facendo riferimento alle sue dimensioni minute, non ci aspetteremmo nulla di ciò che stiamo per raccontarvi. E se vi dicessimo che addirittura queste ultime hanno inventato l’agricoltura ci credereste? Vediamo insieme di cosa sono capaci questi minuscoli insetti

Così piccola, eppure…

Tempo fa vi avevamo descritto la particolarità più assurda delle formiche: sono in grado di sollevare un peso cento volte maggiore rispetto a quello del proprio corpo. Oggi invece vogliamo focalizzarci su un particolare genere: le Atta. Queste vivono prettamente in aree tropicali, e sono comunemente chiamate formiche tagliafoglie.

--pubblicità--

Vivono sulla Terra da più di 60 milioni di anni e da prima dell’uomo sono in grado di attuare la coltivazione dei funghi. L’organizzazione magistrale che hanno questi insetti permette loro di sfamare l’intera colonia, che il più delle volte è composta da milioni di esemplari. 

Una ricerca condotta dall‘università di Copenaghen ha inoltre da poco svelato un’altra curiosità incredibile. Le diverse colonie, con il tempo, hanno scelto la coltivazione di uno specifico fungo, per tutte differente. Questo dettaglio, apparentemente insensato, comporta una sorta di fratellanza non scritta. Le varie colonie infatti non si fanno vicendevole concorrenza, rendendo possibile la convivenza all’interno del medesimo ecosistema. Insomma, come già detto, l’abito non fa il monaco. Dietro ad un essere così piccolo si nascondono un’intelligenza incredibile e delle capacità notevoli.