Presi e distratti dalla routine quotidiana, rischiamo di dimenticare alcune accortezze che possono risultare importantissime per la nostra salute. La vita al giorno d’oggi va a ritmi snervanti e questo non fa altro che farci vivere in maniera stressata tutto quello che è il contorno della questione.

Esistono invece alcuni gesti che, una volta ripetuti diverse volte, potranno sostituire quelli a cui eravate precedentemente abituati. Per fare un esempio che renda il concetto, pensate a dove, solitamente tendete a posizionare le bottiglie all’interno del vostro frigorifero. Certamente nella maggior parte dei casi, queste sono poggiate nell’apposito spot dello sportello. Nulla di strano, ma vi consigliamo di cambiare questa vostra abitudine.

Una semplice accortezza

Ma se quello spazio è concepito per le bottiglie come può essere vera questa cosa? Effettivamente ciò che vi abbiamo anticipato vale esclusivamente per il recipiente che contiene il latte con cui fate colazione la mattina.

--pubblicità--

Nonostante oggi vada sempre più “di moda” il latte a lunga conservazione, questo è uno degli alimenti che tende a deteriorarsi più facilmente. La zona dello sportello, se ci pensate, per sua natura è quella più soggetta all’apertura e dunque agli sbalzi di temperatura. Ciò, senza alcun dubbio, favorisce alcuni processi che rendono la vostra bevanda preferita più deperibile.

La pastorizzazione infatti non uccide completamente i batteri presenti all’interno del latte. Lo sbalzo di temperatura è invece uno dei processi che favoriscono il proliferare di questi, rendendo il tutto di cattivo gusto e soprattutto pericoloso per la nostra salute. Ecco perché è importantissimo conservare il vostro latte nel luogo in cui il freddo è più intenso e costante: la parte inferiore del vostro frigo.