Alcune volte la natura sa essere di uno strambo senza alcun eguale. Il mondo che ci circonda infatti, oltre ad essere pieno di cose sorprendentemente interessanti, alcune volte ci regala degli episodi divertenti.

Disquisiamo di continuo sulla sfacciataggine con cui l’uomo crede di essere il deus ex machina del Pianeta sul quale ha avuto la possibilità di evolversi. Questa è certamente sopravvalutata, e nella maggior parte dei casi porta al ledere i diritti dei nostri coinquilini, ovvero gli animali. C’è da fare però un appunto. Effettivamente ciò che, in linea di massima, ci distingue dal resto della “fauna” è la capacità di comunicare attraverso la parola. Ad essere precisi la questione non è nemmeno questa, visto che alcuni animali sono capaci di replicare perfettamente i suoni che escono dalla nostra bocca.

Occhio a cosa dici

L’esclusività, di fatto, la manteniamo sulla coscienza legata al linguaggio. Non vi suonerà infatti come una novità il fatto che i pappagalli siano in grado letteralmente di “parlare“, non avendo però la totale consapevolezza di ciò che stanno dicendo.

--pubblicità--

In effetti di ciò se ne sono accorti al Lincolnshire Wildlife Park, in Inghilterra, dove un gruppo di cinque pappagalli grigi è stato rimosso dalla voliera in cui era stanziato. Questi infatti hanno preso di mira alcuni visitatori, lanciando continui insulti ed imprecazioni. In particolar modo, hanno insistito nei confronti di una signora in carne, la quale però non ha reagito in alcun modo.

I responsabili del parco però, nonostante da sempre siano alla ricerca di pappagallianomali“, hanno preferito rimuovere questo gruppo di 5 volatili onde evitare cattivi esempi per i bambini ed eventuali ripercussioni future.