Ogni volta che pensiamo a metterci ai fornelli, vogliamo essere stimolati da una ricetta completamente nuova. Nonostante i gusti siano tra i più disparati e le persone che vivono con voi potrebbero non gradire ogni sapore, siamo sicuri che la vostra voglia di sperimentare non abbia alcun limite.

Per il nostro organismo infatti non c’è nulla di più interessante di una nuova scoperta culinaria. La sensazione che può regalare una pietanza inaspettatamente buona ha pochissimi rivali. Oggi vogliamo proporvi un piatto tipico della cucina vegana, ovvero le polpette di cavolfiore e quinoa. Il fatto che queste siano esenti da prodotti di origine animale non è affatto un limite: possono essere gustate dalla totalità dei commensali!

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 250g di cime di cavolfiore, 250g di quinoa bianca, 2 spicchi d’aglio, 100g di fiocchi d’avena, un piccolo mazzo di prezzemolo, 6 cucchiai di amido di mais, una dose a vostro piacere di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

--pubblicità--

Iniziate il tutto facendo idratare la quinoa in una pentola contenente mezzo litro di acqua. Mettete sui fornelli e attendete che tutto il liquido scompaia. Nel frattempo, lavate e tagliate il cavolfiore, mettendo le cime all’interno del vostro frullatore. Dopo averle passate accuratamente, versatele all’interno di una boule dove aggiungerete la quinoa e tutti gli altri ingredienti compresi gli spicchi di aglio. Mescolate il tutto e lasciate raffreddare per almeno un’ora.

Rimane esclusivamente da formare le vostre polpette: utilizzate un cucchiaio per regolarvi con la grandezza e con il peso di ognuna. La cottura dovrà avvenire in padella con l’aiuto di una piccola dose di olio evo. Quando vedrete che la superfice sarà dorata, lasciate scolare su carta da cucina e servite ancora calde. Buon appetito!