In questi ultimi anni abbiamo certamente capito che occorre fare qualcosa per migliorare la salute del nostro Pianeta. Bastano dei piccoli gesti per ridurre almeno in parte l’inquinamento atmosferico o quello dovuto per esempio alla plastica in eccesso. Come dicevamo basterebbe che tutti facessero anche solo un piccolo cambiamento per vedere dei risultati.

Avete mai pensato a quanto inquina un semplice tubetto di dentifricio? Al suo interno sono spesso presenti sostanze poco salutari, come metalli pesanti o coloranti. Inoltre la custodia in plastica finisce spesso per inquinare oceani e foreste. Oggi vogliamo proporvi la ricetta per preparare un dentifricio fatto in casa.

Come preparare

Il dentifricio è il classico prodotto che tutti acquistano al supermercato, ma dopo essere venuti a conoscenza di queste ricetta siamo sicuri che non ne potrete più fare a meno. Per preparare circa 100g di questa pasta profumata vi occorreranno: 3 cucchiai di argilla bianca, uno di tè verde in polvere, un cucchiaio di bicarbonato di sodio – utile contro le macchie sui denti – e 10 gocce di olio essenziale alla menta. Non vi aspettate il classico dentifricio cremoso e schiumoso, questo sarà in polvere e in bocca poco consistente.

--pubblicità--

Mescolate tutti questi ingredienti in un macina caffè aggiungendo piano piano qualche goccio di acqua per rendere il composto più cremoso. Macinando il bicarbonato e l’argilla queste ultime diventeranno una polvere finissima che non darà assolutamente fastidio sotto i denti. Questo dentifricio non può essere utilizzato come quelli industriali. Consigliamo di appoggiare la polvere sullo spazzolino con un cucchiaino e poi spostarlo con delicatezza sotto l’acqua.