L’attesa sta per terminare, tra qualche giorno potremo tornare a farci coccolare dai nostri parrucchieri e nei centri benessere. Per più di due mesi, a causa del distanziamento sociale imposto per limitare il contagio del Coronavirus abbiamo dovuto arrangiare una beauty routine casalinga.

Chissà che qualcuno non abbia scoperto di avere un talento particolare in questo genere di attività. Indubbiamente, avendo più tempo rispetto alle nostre abitudini è stato un periodo di cui far tesoro per i momenti di necessità. Oggi continuiamo il percorso di bellezza personale consigliandovi qualche metodo naturale per prendervi cura delle vostre unghie fragili. Vediamoli insieme..

Tutto in dispensa

Per quanto riguarda la cura delle mani e soprattutto delle unghie, durante il periodo di quarantena non vi abbiamo consigliato nulla. Oggi è arrivato il momento: il tutto avverrà come al solito selezionando ingredienti che sono certamente presenti all’interno della vostra dispensa.

--pubblicità--

Spesso le unghie sono fragili, ed il fatto che non le abbiate curate per diverso tempo può aver aggravato la situazione. Facendoci caso, moltissimi prodotti applicati nei centri benessere sono a base di olio d’oliva. Proprio per questo motivo, provate ad immergere ogni giorno la punta delle vostre dita in una ciotola con dell’olio extravergine per dieci minuti. Questo trasferirà moltissima nutrizione alle vostre appendici e le renderà più forti.

Un altro rimedio probabilmente inaspettato è quello a base di succo di limone. L’ideale è mescolarlo ad un cucchiaino di argilla facendo un impacco da applicare per almeno 10 minuti. In questo caso vi consigliamo un massimo di tre applicazioni settimanali, ricordandovi di effettuare un risciacquo accurato.