Di storie curiose ogni giorno ne leggiamo davvero molte. Su questa Terra, solo contando gli esseri umani, siamo più di sette miliardi. In ogni angolo del Pianeta accadono avvenimenti strambi e particolari, e qualche volta ci piace selezionarne alcuni per raccontarveli.

Il mondo animale in questo aiuta: i comportamenti che alcune specie assumono in alcuni frangenti non possono fare altro che stamparci un sorriso sul volto. Con lo sviluppo dei social network poi alcuni animali sono diventati seriamente virali. Siamo sicuri ad esempio che sulla vostra home di Instagram sia presente qualche video con gatti o cani che assumono comportamenti a dir poco particolari.

Volo per la libertà

Oggi però usciamo dalla sfera casalinga per antonomasia, raccontandovi qualcosa che è avvenuto in uno zoo inglese. Nel Wild Zoological Park di Stourbridge qualche giorno fa si sono perse le tracce di un Ara Militaris, una specie molto particolare di pappagallo. Questi sono storicamente famosi per avere sempre un piano di fuga preciso dal luogo di residenza, ed effettivamente così è stato.

--pubblicità--

Il volatile, munito di microchip, è atterrato a circa settanta chilometri di distanza dal luogo della sparizione nella cittadina di Leamington Spa. Un uomo, colto di sorpresa dall’atterraggio, ha provveduto ad aiutare il pappagallo, portandolo nel più vicino centro veterinario.

“Fortunatamente, questo esemplare si è dimostrato gentile e facile da mettere in una scatola per essere portato in sicurezza”

Wilma, questo il nome del pappagallo, è da sempre molto attiva ed incontentabile. Le condizioni nel momento della visita di controllo erano buone, nonostante fosse abbastanza affamata. Il lieto fine ha visto il ritorno dell’uccello nella sua residenza, ma è molto probabile che presto la storia si ripeterà.