La questione ambientale, per alcune persone è sempre stata una ragione di vita. Fossimo tutti realmente dediti alla cura del nostro pianeta, non risulterebbero di estrema importanza le associazioni attive in questo settore. La realtà però è che nella maggior parte dei casi, l’uomo è poco attento e soprattutto si accorge dei problemi solo dopo lo scoppio di uno scandalo.

Chi invece ha dedicato la propria vita al rispetto della natura, raccoglie le segnalazioni e soprattutto si attiva legalmente in maniera che questi “scandali” vengano portati all’attenzione dell’opinione pubblica e delle autorità. Ci sentiamo di affermare che un mondo orfano delle associazioni ambientaliste avrebbe già raggiunto il tracollo.

Buon compleanno

Oggi, 20 maggio 2020, si festeggia l’anniversario numero 40 dalla creazione della Onlus Legambiente, che è sicuramente l’associazione ambientalista più importante d’Italia. Parliamo di numeri molto elevati: circa 115 mila tra soci e sostenitori e moltissimi riconoscimenti ufficiali ottenuti negli anni.

--pubblicità--

In questi 40 anni abbiamo scritto pagine importanti della storia del nostro Paese, insieme a  una comunità straordinaria di decine di migliaia di volontari in tutta Italia. E non è finita qui. Festeggeremo in modo diverso da come avevamo immaginato, ma sempre insieme. Perché l’Italia ha ancora bisogno di tutti noi.

Tra le più grandi vittorie di questa storica associazione ricordiamo le 200 mila persone coinvolte in piazza nel 1986 dopo la tragedia di Chernobyl. Dal 1994 è attivo il progetto “Puliamo il mondo“, ovvero un’attività di volontariato volta a pulire gli angoli più inquinati della nostra Terra. Questi sono un paio dei traguardi storici raggiunti, ma la lista sarebbe realmente infinita.

Questa sera alle 21.30 sulla sua pagina Facebook si festeggerà il compleanno numero 40. La volontà sarebbe stata quella di organizzare un evento pubblico, ma tutto ciò non è stato possibile a causa delle logiche di distanziamento sociale imposte dalla pandemia in atto. Ci uniamo al ringraziamento per l’attività svolta in questi due ventenni. Il mondo, e soprattutto l’Italia, sarebbero peggiori senza di voi!