La natura spesso è davvero difficile da capire. La scienza è nata proprio per questo: cercare di dare una spiegazione ad eventi che si verificano e che mettono in mostra una perfezione difficilmente ripetibile. Naturalmente tutto ciò non è affatto semplice, ma forse è proprio questo che da gusto a chi compie tali ricerche.

L’armonia che Madre Natura ci ha concesso infatti non ha eguali, come è giusto che sia. Delle volte però, almeno sul lato estetico, questa sembra essersi concessa qualche istante di pausa. Vi portiamo l’esempio di un animale considerato tra i più brutti del nostro Pianeta: l’eterocefalo glabro, anche detto “talpa nuda“.

Particolarità sensazionali

Oggettivamente, osservando le fotografie, non si può che essere d’accordo con la fama che questo animale ha fin dalla sua scoperta. L’assenza di pelo ed il colore roseo contribuiscono in maniera sostanziosa alla triste nomina guadagnata.

--pubblicità--

Di certo però, se Madre Natura si è distratta nel momento in cui ha creato questa piccola talpa, non si è dimenticata di lui in merito alle capacità, soprattutto nel campo della resistenza. La talpa nuda infatti, sembrerebbe non soffrire di dolore fisico. La scienza è rimasta positivamente sorpresa da questa particolarissima curiosità.

Ma non è finita qui: l’eterocefalo glabro ha un sistema immunitario talmente sviluppato che risulta immune a qualunque tipo di cancro. Sensazionale, non credete? Se non siete ancora soddisfatti siamo pronti a sorprendervi nuovamente: questo animale può rimanere vivo in assenza di ossigeno per almeno 20 minuti. Il motivo è molto semplice: ha sviluppato questa peculiarità grazie all’abitudine a vivere sotto terra, dove è molto complicato riuscire a respirare.

Dunque sarà anche brutto, ma ha i superpoteri!