Qualche minuto fa, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che il periodo di distanziamento sociale proseguirà almeno fino a primi giorni di Maggio. Questo significherà pazientare ancora qualche giorno prima di poter tornare ad uscire incontrando qualche familiare o amico.

Allo stesso tempo però, questa notizia ci da l’occasione di passare molto altro tempo ai fornelli, migliorando il nostro talento in cucina. Dopo più di un mese ad oggi siamo tutti dei cuochi abbastanza bravi, ma anche i migliori non smettono di imparare. Scherzi a parte, è bene vivere con filosofia queste giornate. E allora vi consigliamo di provare questa ricetta semplicissima ma davvero buona. Parliamo delle frittelle di lattuga: fresche, genuine e soprattutto gustose!

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 130g di farina tipo “00”, 400g di lattuga, 200g di funghi champignon, due cucchiai di Parmigiano grattugiato precedentemente, due cucchiai di olio extra vergine d’oliva, 2 uova, uno spicchio di aglio, della noce moscata, 100g di pangrattato, olio di semi di arachide e del sale.

--pubblicità--

Lavate e mondate la lattuga. Lessate molto velocemente in acqua salata, dopodiché strizzate e scolate accuratamente. Con l’aiuto di una mezzaluna tritatela finemente e riunitela in una boule abbastanza capiente. In questa aggiungete l’uovo, il Parmigiano, la farina e impastate il tutto.

Pulite delicatamente i funghi e fateli cuocere in padella a fiamma alta per circa 10 minuti con l’ausilio di un cucchiaio di olio evo, uno spicchio di aglio e un po’ di sale. A cottura conclusa scolateli e tritateli, per poi inserirli nella ciotola. A questo composto aggiungete sale e noce moscata, continuando a mescolare.

Non rimane che formare delle piccole polpette tonde. Dopo averle passate nella farina, nell’uovo sbattuto e nel pangrattato potrete iniziare la frittura. Mettete dell’olio di semi in una padella e fatelo diventare bollente. Quando le frittelle saranno dorate, toglietele dall’olio e procedete con la cottura delle prossime. Lasciate scolare su carta assorbente da cucina prima di servire. Buon appetito!