Durante questi giorni di “reclusione” all’interno delle nostre case, ognuno sta cercando di mantenere la linea come può. Il fatto di doversi arrangiare praticando attività sportive alternative sicuramente sta creando più di qualche difficoltà. Ma più passano i giorni, più cerchiamo di farci forza trovando soluzioni valide per muoverci lo stesso.

Per raggiungere una condizione fisica ottimale però non basta solo tenersi in allenamento. Anche in periodi “normali” infatti, all’attività fisica costante bisogna legare una dieta che possa valorizzare il lavoro muscolare. Proprio per questo oggi vogliamo suggerirvi un piatto vegetariano molto gustoso: la terrina di fave. Vi suggeriremo dei dosaggi abbondanti, in maniera da assaporarla anche il giorno successivo: la apprezzerete ancora di più.

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 250g di fave, 40g di burro, 4 uova, 5 albumi, un mazzetto abbondante di erba cipollina, un cipollotto di medie dimensioni, valeriana, sale e pepe.

--pubblicità--

Iniziate la preparazione cuocendo le fave in una pentola con acqua bollente per circa 20 minuti. Dopo averle scolate, passatele velocemente sotto acqua corrente eliminando la pellicina esterna. Mettete le uova in una boule,  aggiungendo un pizzico di sale e di pepe.  Inserite l’erba cipollina precedentemente tritata e sbattete il tutto con una forchetta. Foderate uno stampo con carta forno bagnata e strizzata. Sciogliete il burro in una padella, poi cuocete le uova a fuoco medio strapazzandole e lasciandole abbastanza cremose.

Versate la metà delle uova sul fondo dello stampo e ponetevi sopra la metà delle fave che avete cotto in precedenza. Procedete alla stessa maniera facendo almeno un altro paio di strati. Cuocete in forno a 180° per circa 18 minuti osservando continuamente dall’esterno. Prima di sformare lasciate raffreddare leggermente, dopodiché decorate con fave, cipollotto e valeriana.

Provatela il giorno dopo, sarà ancora più squisita!