Moltissime volte i modi di dire rispecchiano realtà antiche, che al giorno d’oggi non trovano riscontro. Che il cane sia il migliore amico dell’uomo però, ne abbiamo la assoluta certezza. Purtroppo lo stesso discorso non è valido al contrario. Nel 2020 esiste ancora chi, senza apparente motivo, abbandona cuccioli per strada noncurante del suo destino.

Questi, al di la degli stereotipi, sono davvero affidabili e soprattutto imparano a conoscerci facilmente. In un momento di debolezza un cane verrà sempre al vostro fianco, tentando di consolarvi. Ciò che vi chiederà sarà esclusivamente un pasto giornaliero ed un paio di passeggiate quando ne avrà bisogno.

Tenero e sconsolato

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di Poseidone. Questo cane fu aggredito diversi anni fa da un branco, rimanendo gravemente ferito. Dopo molti mesi di difficoltà relative alla salute, è tornato a vivere una vita normale cercando un nuovo padrone. Dopo una lunga selezione, fu scelto per questo ruolo un ragazzo costretto in sedia a rotelle. Il suo nome era Donato Massimo, che optò per soprannominare il suo nuovo amico Achille.

--pubblicità--

I due hanno trascorso diversi anni assieme, vivendo in simbiosi e amandosi vicendevolmente. Nonostante le difficoltà motorie, Massimo ha saputo accudire nel migliore dei modi il suo amico, facendolo diventare una delle mascotte della cittadina di Cerveteri.

Qualche tempo fa è arrivata una notizia terrificante. Massimo Donato purtroppo è deceduto, ed il povero cane è rimasto senza padrone. Oggi Poseidone (o Achille) è stato adottato da una famiglia di Cuneo. Sperando che la sua vita possa andare avanti nel migliore dei modi.