Da quando sono spuntate fuori nei nostri supermercati, sicuramente avrete avuto modo di mangiarle. Parliamo delle gallette di riso, tipica merenda delle persone che negli ultimi anni hanno deciso di affrontare una dieta.

Fondamentalmente non hanno un vero e proprio sapore. Ricordano vagamente dei pop corn, ma non sono definibili assolutamente “buone”. Una caratteristica però c’è da confermarla: una volta ingerita la prima, sarà difficilissimo smettere, nonostante le considerazioni sul sapore abbastanza leggero.

Forse per spiegare questa sensazione possiamo far riferimento alla fame. Quando si ha bisogno di mettere sullo stomaco qualcosa non si guarda in faccia nessuno. In ogni caso, fin dal loro avvento sono state considerabili cibo dietetico. Indovinate? Non è così.

--pubblicità--

Smentita categorica

Anche qui, cadiamo nello stereotipo. In molti, guardando e assaporando le gallette di riso hanno pensato al polistirolo. La leggerezza è una caratteristica peculiare, e forse proprio per questo motivo ci sembra di mangiare qualcosa di leggero che non ci farà ingrassare.

Diversi studi nel tempo hanno dimostrato che questa è una convinzione assolutamente sbagliata. Grazie alle alte temperature che occorrono per la preparazione delle gallette, moltissime delle sostanze nutrizionali che sarebbero contenute al loro interno vengono meno. Paradossalmente, a livello di dieta, acquistare un filone di buon pane integrale potrebbe essere molto più funzionale per il nostro organismo.

Non è tutto oro ciò che luccica dunque, ormai sembra evidente. Il fatto che siano fisicamente molto leggere e che siano da sempre state indicate come dietetiche, purtroppo non trova alcuna conferma.

Il nostro invito è quello di mangiare sano e di leggere sempre le etichette di ciò che acquistate all’interno dei supermercati.