AlimentazioneRicette tradizionali

LE COTOLETTE DI FINOCCHI AL FORNO, BONTÀ SEMPLICE E GENUINA

Come già detto, in questi giorni di quarantena all’interno delle nostre case abbiamo l’occasione per dedicarci in maniera costante alle nostre più grandi passioni. C’è chi sta facendo sedute infinite sul divano guardando film e serie tv, e chi invece ha intenzione di affinare la propria tecnica ai fornelli.

Quando uscite a fare la spesa, acquistate anche alcune pietanze che non avete mai provato a cucinare. Sarà sicuramente un buon motivo per misurarvi con alcune preparazioni nuove e, appena sarà possibile tornare ad incontrarsi con amici e parenti, avrete dei nuovissimi assi nella manica da presentare a tavola.

Oggi vogliamo parlarvi delle cotolette di finocchi al forno. Il fatto che la cottura non sia nell’olio e dunque fritta, le rende più leggere e genuine.

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 550g di finocchi, due uova, 220g di pangrattato, 220g di farina tipo “00”, 100ml di latte, se possibile parzialmente scremato, sale e pepe.

Innanzitutto cominciate la preparazione dai finocchi. Puliteli eliminando le foglie che si trovano all’esterno e sciacquate sotto acqua corrente. Tagliateli a fette abbastanza sottili, in maniera da velocizzare la cottura.

In quattro boule preparate il pangrattato, la farina, le uova e il latte. Se lo ritenete necessario aggiungete anche un pizzico di sale nelle uova per rendere il tutto più saporito. Ciò che dovrete fare è molto semplice: passare le fette di finocchio nei vari ingredienti, per poi poggiarle su una teglia con della carta forno poggiata sotto. Vi consigliamo di passare le fette prima all’interno degli ingredienti liquidi per una migliore riuscita.

A questo punto fate riscaldare il forno a 200° per qualche minuto e poi inserite la teglia lasciando cuocere le cotolette per venti minuti, possibilmente osservandole e girandole dopo dieci minuti.

Buon appetito!

 

 

Back to top button