Molto spesso ci sentiamo soffocati dalla nostra vita. I ritmi lavorativi siano estenuanti sono una delle cause che più inficiano sulla nostra psicologia, e puntualmente ci troviamo con la necessità di ritagliarci dello spazio per noi stessi.

Questo bisogno spesso si tramuta in voglia di scoprire, osservare e studiare posti nuovi lontani dalla nostra cultura e soprattutto dalla nostra routine giornaliera. Come scrivevamo qualche tempo fa, l’Irlanda è uno dei posti migliori per tentare questo genere di esperienza.

Se dovesse capitarvi di visitare la capitale, cioè Dublino, sappiate che vi aspetta un’esperienza davvero mozzafiato. Oltre alla bellezza della città, ci sarà una sorpresa ad attendervi: vediamo quale.

--pubblicità--

La nostra casa è la nostra città

Come tutti sappiamo nel 2008 è cominciato un periodo di recessione che ha portato ad una crisi economica di portata storica. C’è chi questa l’ha accusata di meno, e chi invece ha visto la sua vita sgretolarsi. Il fatto di non avere più denaro sufficiente per mantenere la propria famiglia ha costretto moltissime persone ad abbandonare la propria abitazione, accasandosi in baracche provvisorie e cambiando il proprio stile di vita. Nella realtà europea sono moltissimi i soggetti che sono stati costretti a prendere questo tipo di decisione.

La città di Dublino però ha deciso di coinvolgere gli “homeless” in un’iniziativa davvero onorevole. Molti di questi sono cittadini della capitale da moltissime generazioni. Conoscono ogni angolo della città e tantissimi aneddoti relativi a questa.

Proprio i barboni sono stati chiamati a partecipare a questo progetto ideato da alcuni studenti dell’Università di Dublino. In questa maniera possono raccontare e condividere la loro esperienza mentre guadagnano qualche denaro utile per rimettere in sesto la propria situazione economica.