A tutti sarà capitato di sentir parlare della famosissima ratatouille francese. Si tratta di uno dei piatti tipici della cucina d’oltralpe e naturalmente è completamente vegetariano. Altro non è di fatto che una sorta di insalata di verdure. In Italia prepariamo qualcosa di molto simile quando serviamo una caponata, con la grande differenza che in questo caso non sono presenti le patate.

Il piatto ha espanso la sua celebrità grazie al cartone “Ratatouille”, realizzato dalla Disney Pixar nell’ormai lontano 2007. Oggi però vogliamo insegnarvi a preparare un must della cucina francese: la omelette. Al suo interno poi, inseriremo la ratatouille. Vediamo la preparazione.

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 4 uova, un peperone rosso, una melanzana lunga, una zucchina, una cipolla rossa, qualche foglia di rucola, 4 cucchiai di latte, 2 cucchiai di timo, 1 cucchiaio di maienza, aglio in polvere, 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, semi di papavero, sale e pepe.

--pubblicità--

Tagliate il peperone, la zucchina la melanzana e la cipolla a fettine non troppo spesse. Condite con un filo di olio , sale ed aglio in polvere. Grigliate tutto velocemente su una piastra molto calda. In una boule stemperate la maienza nel latte, unite le uova, il timo i semi di papavero e correggete con sale e pepe. Scaldate un tegame ed ungetela con un filo di olio. Al suo interno cuocerete le omelette. Inserite un mestolo scarso di pastella e create delle frittate abbastanza spesse. Dopo averla fatta cuocere su entrambi i lati, fatela riposare su un piatto.

Al suo interno disponete le verdure grigliate con l’aggiunta di pomodori e rucola. Ripiegate i due lembi esterni verso l’interno, dando all’omelette la tipica forma a mezzaluna. Lasciate insaporire per qualche minuto e servite tiepide.