Difficilmente vi proponiamo piatti che non riteniamo sani e genuini. Ci piacerebbe farvi capire che la cucina, almeno a livello base, è molto divertente. Inoltre si tratta di un passatempo molto gustoso, durante il quale potrete mettervi alla prova seguendo le ricette che vi consigliamo.

Come sempre sottolineiamo come la cucina vegetariana sia davvero interessante e soprattutto nutriente al punto giusto. Non ascoltate chi critica la vostra scelta. Rispettate le decisioni altrui, d’altronde difficilmente arriverete ad un punto di incontro tra le due filosofie. Oggi vogliamo suggerirvi i verzolini in umido, un piatto molto semplice da preparare e dai sapori molto particolari.

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 300g di pane morbido tagliato a fette, 20 foglie di verza, 250ml di passata di pomodoro, 50g di Parmigiano Reggiano, 200ml di latte, mezzo bicchiere abbondante di vino bianco, 25g di burro, 3 uova, un mazzo di prezzemolo, una cipolla, rosmarino, pepe, sale ed olio extra vergine d’oliva.

--pubblicità--

Togliete la crosta dalle fette di pane. Prendete la mollica e bagnatela con il latte. Lavate la verza e pulitela, ricordandovi di tagliare la parte centrale che risulterà più dura del resto. Fate bollire le foglie in acqua salata per circa 4 minuti, dopodiché scolate ed asciugate. Strizzate il pane e ponetelo dentro una boule con il Parmigiano ed il prezzemolo. Prendete la metà della verza, tritatela approssimativamente ed inseritela nel pasticcio.

A questo aggiungete anche le uova e regolate con sale e pepe, non dimenticandovi mai di mescolare. Prendete le foglie rimaste e stendetele su un piano sovrapponendone 2 per ogni “involtino”. Con l’aiuto di un cucchiaio, poggiate il pasticcio sulle foglie e chiudetele con l’aiuto di uno spago.

Preparate un soffritto di cipolla con burro ed olio, dove inserirete i vostri verzolini. Sfumate col vino, aggiungete la passata di pomodoro ed il rosmarino. Correggete con sale e pepe, dopodiché coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 30 minuti.

Ora è il vostro turno, buon appetito!