Molte volte capita a chi mangia tutto di considerare un piatto vegetariano come un piatto di serie b. Quando incappiamo in ragionamenti del genere non facciamo altro che dare adito ad uno stereotipo completamente sbagliato. Essere vegetariani è una scelta importante, ma in generale le verdure sono alla base di una dieta fatta come si deve.

Il nutrimento, affiancato ad un gusto leggero ma particolare, sono tra le peculiarità delle verdure. Oggi vogliamo parlarvi di un piatto davvero elegante e dal sapore caratteristico: le pizzette di polenta con il radicchio.

Come preparare

Vi occorreranno 300g di farina di mais, 200g di formaggio tenero come l’Asiago, 2 radicchi trevigiani, 2 cucchiai d’olio, 10 noci, una cipolla bianca e del sale.

--pubblicità--

Mettete a bollire dell’acqua in una pentola abbastanza grande, ricordandovi di salarla. Versate la farina di mais come suggerito sulla confezione formando così la vostra polenta. Questa dovrà cuocere circa 20 minuti, e nel frattempo dovrete ricordarvi di mescolare continuamente. A cottura conclusa, stendete la polenta su un piano, ricordandovi di mettere uno strato di carta da forno sopra a questo. Fate si che questa abbia l’altezza che desiderate e lasciatela freddare.

Quando ormai si è raffreddata, utilizzate uno stampino coppapasta per formare le vostre “pizzette”. A questo punto su un tagliere affettate la cipolla accuratamente, facendola poi appassire in una padella con dell’olio extra vergine d’oliva per circa 5 minuti.

Lavate il radicchio, asciugatelo e tagliatelo a fette abbastanza sottili. Prendete una pizzetta, adagiateci la cipolla, il radicchio, l’interno di una noce e poggiateci sopra un cubetto di formaggio. Ripetete questo processo per tutte le forme che avete preparato.

Cuocete in forno a 200° per poco più di 5 minuti ed il vostro piatto è pronto per essere servito. Impiattate a vostro piacimento.

Buon appetito!