In questo momento storico abbiamo capito che ambientalismo e social network possono andare di pari passo ed aiutarsi vicendevolmente. Grazie all’attivismo di moltissimi marchi, personaggi famosi e chi più ne ha più ne metta, tanti cittadini stanno investendo il proprio tempo libero aiutando il nostro pianeta. Non è banale, ed un sacrificio di questo genere rispecchia una consapevolezza ed una sensibilità che non tutti hanno.

Dicevamo che a questo stanno contribuendo personaggi di spicco come la piccola attivista svedese Greta Thunberg, ma anche il mondo dello spettacolo sta facendo il suo. I Coldplay, rock band londinese, si sono rifiutati di organizzare un tour per il loro nuovo disco finché non riusciranno nell’impresa di proporre eventi ad “impatto zero”.

Anche il rock italiano per la causa ambientalista

Nella giornata di oggi, 4 gennaio, Piero Pelù ha deciso di pulire la spiaggia della Feniglia, ad Orbetello, in provincia di Grosseto. Il cantante, ex leader dei Litfiba ha sempre avuto una vena ecologista, ed ha voluto coinvolgere in questa attività ammirevole quante più persone possibili. Attraverso i suoi canali social ha dato l’appuntamento in mattinata. Si è presentato munito di guanti, buste per la raccolta differenziata e moltissima voglia di fare.

--pubblicità--

All’appello hanno risposto centinaia di persone, che in poche ore hanno restituito la bellezza originaria ad una spiaggia che, negli ultimi anni, era a dir poco malconcia.

“Bisogna prendere coscienza, tutti insieme, che vanno cambiate le nostre abitudini altrimenti sarà la fine. Abbiamo ripulito solo qualche chilometro di spiaggia e ne rimangono quasi ottomila in tutta Italia.”

Con queste parole, il cantautore fiorentino ha voluto ringraziare tutti i partecipanti. Li ha invitati inoltre sulla spiaggia di Sanremo, in cui, a ridosso del Festival della canzone italiana, replicherà questo gesto.