L’Italia ha molti difetti. Su questo non c’è dubbio. Ma, in alcuni campi, siamo indiscutibilmente tra i leader mondiali. Si pensi al turismo: quanti altri paesi possono vantare la bellezza e la varietà di luoghi storici, panorami mozzafiato o cose di questo genere?

Sicuramente un altro vanto senza discussioni è quello culinario. Nel nostro paese, da nord a sud, esiste una varietà di prodotti tipici che tutto il mondo ci invidia. Proprio per questo, una buona fetta dell’economia italiana si basa sull’esportazione delle primizie caratteristiche delle zone più disparate. Tra queste, il Grana Padano risulta essere il prodotto DOP più venduto in tutto il mondo. Il formaggio caratteristico dell’Emilia Romagna infatti è ricercato a livello mondiale per il suo sapore inconfondibile.

Statistiche sempre migliori

Anche per l’anno 2019 il Grana Padano risulta essere il prodotto DOP più venduto ed esportato a livello mondiale. Con circa 5 milioni di forme vendute nell’ultimo anno, è in vetta a questa speciale classifica. La produzione ormai si è espansa a macchia d’olio. Se l’origine è emiliana-romagnola infatti, ad oggi esistono caseifici che godono del marchio DOP anche in Lombardia, Trentino, Veneto e Piemonte. In questi luoghi avviene anche la stagionatura, pari il più delle volte ad un periodo di circa 20 mesi.

--pubblicità--

I dati sono inequivocabili. Si tratta di un exploit totale, che coinvolge la maggior parte dei paesi del mondo. I numeri relativi all’anno precedente segnalavano circa due milioni di forme consumate su tutto il nostro pianeta. Solamente 12 mesi dopo, queste hanno superato i cinque milioni di unità.

Soprattutto all’interno dell’UE, l’esportazione ha fatto registrare un incremento incredibile. Confrontando con i dati rilasciati nel 2018, c’è stato un aumento delle richieste pari a circa il 17%.