Durante questi giorni sono state avvistate delle orche all’interno dell’area protetta del porto di Genova. Grazie ad un video circolato sui social network infatti si è sparsa la notizia di questa visita inaspettata all’interno del porto della città.

Non è un evento isolato, visto che questo è un periodo di migrazione per le orche che vogliono raggiungere le isole Azzorre, dove le temperature sembrano essere a loro più gradite. Sta accadendo sempre più spesso che queste vengano avvistate nel mar Mediterraneo.

In questo caso però i mammiferi si sono addentrati in maniera considerevole, arrivando a sfiorare le navi presenti nel porto del capoluogo ligure.

--pubblicità--

Ma perché proprio a Genova?

Questa sembra essere la domanda che un po’ tutti i ricercatori si stanno ponendo. La provenienza di queste orche è quasi sicuramente lo stretto di Gibilterra. Dopo la migrazione dai mari del nord infatti, le orche abitualmente si stanziano in quella zona. In questo caso evidentemente hanno attraversato lo stretto e si sono ritrovate a nuotare all’interno del Mar Mediterraneo, di cui come detto non sono animali caratteristici.

Il video della scoperta è stato effettuato da un pescatore, il quale però ha subito avvertito le autorità competenti. Anche ricercatori e biologi hanno confermato che si tratta di una famiglia di orche, probabilmente madre e figlia. Non è affatto esclusa la presenza di altri membri di questa famiglia “in gita“, che ancora non si sarebbero palesati.

La speranza è che possano ritrovare la strada di casa continuando a nuotare libere per i mari di tutto il mondo.