Probabilmente alla sera in molti amano bere una tisana, soprattutto in inverno. In questa maniera è possibile scaldare il proprio corpo, stimolando anche la diuresi. Come spesso accade, nella nostra dispensa possiamo trovare una vasta scelta di bustine aromatiche. Ricordate sempre però che per eliminare gli sprechi, prima di ricomprare un prodotto di cui non si ha un’estrema necessità, è bene guardare nella nostra dispensa. Questa spesso è piena di soluzioni che non immaginavate. Ad esempio, un carciofo che si sta rovinando, potrà essere la soluzione per la vostra prossima tisana serale.

Qualche soluzione pratica

In questa maniera stimolerete la vostra diuresi ed eliminerete le tossine. Potete scegliere se mettere in infusione nell’acqua bollente diverse cose. Ad esempio, per chi ricerca un sapore più amaro, è consigliabile utilizzare esclusivamente le foglie del carciofo.

Per chi invece non sopporta i sapori fortissimi, è consigliabile inserire nell’infusione della liquirizia e della menta piperita, in grado di rendere il sapore leggermente più dolce. Per chi invece è alla ricerca del massimo della genuinità, vi consigliamo di provare la variante comprensiva di finocchio. Questa sarà una cura naturale molto efficace contro il gonfiore della vostra pancia.

--pubblicità--

Grazie alla presenza dell’inulina, il carciofo è ottimo per il nostro sistema cardio circolatorio, oltre che stimolante della diuresi e ottimo per depurare il fegato da una bevuta esagerata o una mangiata di troppo.

Riguardo la preparazione, vi basterà scaldare fino ad ebollizione un tagame di acqua, per poi inserire per qualche minuto l’infusione. In questa semplicissima maniera, potrete gustare una piacevolissima tisana.