Pochi giorni fa sono stati inaugurati i primi distributori di gas naturale sulle autostrade italiane. Nelle stazioni di  Brebemi Adda Nord e Adda Sud a Caravaggio infatti è avvenuta questa “prima volta”. Si tratta di aree di servizio comuni, che però hanno montato distributori di ultima generazione in grado di dispensare il Gas Naturale Liquefatto (LNG, Liquefied Natural Gas) e metano per auto (CNG, Compressed Natural Gas).

Il tratto autostradale dove si trovano questi nuovi distributori è la A35, che collega la città di Brescia con il capoluogo lombardo, Milano.

Il cambiamento radicale

Il Gas Naturale Liquefatto è indubbiamente più ecologico rispetto ai carburanti utilizzati normalmente, soprattutto pensando ai trasporti pesanti. Questo infatti riduce drasticamente le emissioni nell’aria di CO2, fino al 15%. Inoltre, cosa molto significativa, ha un costo relativamente basso. Facendo un confronto con la benzina Diesel, il risparmio è di circa la metà del costo.

--pubblicità--

Seppur in rapido sviluppo, sui tratti autostradali italiani questa tecnologia è all’avanguardia. Si tratta di una svolta necessaria, in quanto il mercato dei trasporti pesanti si sta convertendo in massa a questo tipo di alimentazione, in grado di abbattere le emissioni e soprattutto i costi.

É necessaria una manutenzione speciale per la conservazione di queste nuove tipologie di carburanti. Il GNL infatti ha la necessità di essere conservato ad una temperatura di circa – 160°, ideale per far mantenere lo stato liquido alla sostanza, conditio sine qua non per l’immissione nei serbatoi.

Una novità piacevole sulle strade italiane dunque, sperando che possa essere la prima di molte installazioni. Ad oggi, i distributori in funzione che dispensano questo tipo di carburante sono 50 in tutta Italia. Altri 30 sono prossimi all’apertura.