Alimentazione

POLLO SPECK E CURCUMA: SAPORE DECISO MA DELIZIOSO

Dopo avervi consigliato diversi antipasti, questa volta abbiamo voluto esagerare. Il piatto che vi proponiamo oggi è difficilmente collocabile come portata singola, visto che è considerato prettamente un “secondo“, ma non solo..

Si tratta di un piatto che guarda soprattutto ad oriente, vi ricorderà infatti i sapori caratteristici dell’India. La preparazione non è affatto complicata, ed il risultato farà contenti tutti i presenti alla vostra tavola imbandita.

Come detto non si tratta di un semplice secondo, visto che può essere anche utilizzato come condimento per un riso bianco, riprendendo le usanze culinarie asiatiche.

La preparazione

Avrete bisogno di una padella molto larga e capiente. Acquistate del petto di pollo a pezzi o in alternativa intero. In questo caso, grazie all’aiuto di un coltello, creerete voi stessi a vostro piacimento i pezzi della grandezza desiderata. Impanateli con della farina. Mettete una buona dose di olio a scaldare in padella ed aggiungeteci delle fette di speck a rosolare. Quando vedete che queste ultime si stanno irrigidendo, tuffate il pollo e fatelo rosolare per una mezzora. Assaggiate costantemente. Quando vedete che il pollo è vicino all’essere cotto, aggiungete del brodo vegetale preparato precedentemente in un altro tegame. Insieme a questo, usate un dosaggio modesto di curcuma, che insaporirà il vostro piatto e darà il tocco orientale. Salate ed aggiungete pepe e qualche altra spezia a vostro piacimento. Lasciate cuocere ancora 20 minuti a fuoco basso, cosicché il liquido si addenserà e formerà un ottimo condimento.

I dosaggi non sono stati appositamente esplicitati, confidiamo nel vostro occhio e nella vostra capacità di non esagerare. Ovviamente, vi consigliamo come sempre di esagerare un minimo con i quantitativi. Il giorno successivo potrete gustare nuovamente questi sapori caratteristici.

Come detto, potete assaporare questo piatto servendolo come un secondo, ma altrettanto potrete usare il liquido per colorare del riso basmati ed insaporirlo. In questa maniera potrete portare avanti la vostra dieta proteica, non rinunciando però a dei sapori imperdibili.

Back to top button