Un locale brasiliano, il Lar Mar di San Paolo, luogo di ritrovo per gli appassionati di surf,ha trovato un modo geniale per riciclare i mozziconi di sigaretta. La soluzione è ecologica e pratica e, soprattutto, ha uno scopo benefico. Esso è situato nel quartiere Pinheiros ed ospita un bar, un negozio ed una sala per eventi aperti al pubblico, dove si organizzano feste, concerti, spettacoli e mostre. Il negozio vende abbigliamento sportivo ed il bar serve cibo, cocktail e altre bevande. Il locale offre un’esperienza completa per tutti gli amanti del mare, e del surf in particolare, ed ora intende dare un servizio aggiuntivo che ha uno scopo sia ecologico che benefico: raccogliere i mozziconi di sigaretta per riciclarli e trasformarli in tavole da surf.

--pubblicità--

 

Il progetto si chiama “Bitucas+Surf”ed è ispirato a quello del designer statunitense Taylor Lane, che con “The Cigarette SurfBoard” ha realizzato la prima tavola da surf costruita con sigarette riciclate, vincendo diversi premi per la sostenibilità negli Usa.

 

A loro volta, i titolari di “Lar Mar” vogliono creare tavole da surf con i mozziconi di sigaretta riciclati per poi destinarle ai bambini bisognosi. Le tavole verranno realizzate da Neco Carbone, impresa artigianale produttrice di surf associata al locale. Ogni 3.000 mozziconi riciclati sarà costruita una tavola.

Clienti e avventori sono dunque invitati a lasciare le loro cicche negli appositi contenitori predisposti da “La Mar”.  In questo modo salveranno l’ambiente e renderanno felice un bambino.

 

Le tavole da surf ecologiche saranno consegnate alle scuole di surf per bambini bisognosi di Santos, città della costa di San Paolo. Un’idea davvero geniale ed utile, che si inserisce nelle nuove tendenze che si stanno affermando in tutto il mondo per riciclare scarti e rifiuti e farne oggetti di uso pratico, anche di pregio. Pensiamo ad esempio alle eleganti borse da viaggio realizzate con la plastica proveniente dagli oceani.

Riciclare i mozziconi delle sigarette, poi, è un’attività quanto mai necessaria visto che stanno creando problemi di inquinamento molto seri. Infatti, dei 5,4 miliardi di sigarette prodotte ogni anno circa due terzi di queste finiscono per disperdersi in mare, rilasciando nell’ambiente le sostanze nocive che contengono.